Home Spettacoli

Cine Sony: con il nuovo canale tanti film gratis e più concorrenza in tv

CONDIVIDI
Tom Hanks nel film Captain Phillips

Cine Sony: il nome dice già tutto. È il nuovo canale dedicato al cinema che suggella lo sbarco della Sony Pictures Television Networks sulla tv italiana. Per vederlo basterà premere il tasto 55 del telecomando a partire dal prossimo 7 settembre.
Bene, no? Un nuovo canale gratuito, con una grande firma, che andrà ad arricchire l’offerta di film in tv, tra i contenuti più gettonati dai telespettatori. Ma l’arrivo di Cine Sony, che potrà avvalersi del ricco magazzino di Sony Pictures, di certo non farà piacere ai vari Iris, Rai Movie, Paramount Channel. E nemmeno ai canali generalisti che fanno comunque dell’offerta cinematografica uno dei loro punti di forza.

I vantaggi per i telespettatori

Il nuovo canale aumenterà la competizione nella raccolta pubblicitaria. E questo spingerà in alto anche il livello della concorrenza sui titoli dei film. A tutto vantaggio dei telespettatori che potranno scegliere tra palinsesti più ricchi e di qualità. Un esempio della sfida lanciata da Cine Sony? Il canale esordirà con Captain Phillips. E il film in prima visione tv interpretato da Tom Hanks è solo un’antipasto. A cui faranno seguito titoli classici o più recenti come L’uomo delle Stelle, Jerry Maguire o Spiderman 3, solo per citarne alcuni.

Cine Sony: non solo film

Ma il colosso dell’entertainment promette anche altri contenuti. Il palinsesto di Cine Sony si arricchirà infatti di documentari e programmi d’approfondimento sui dietro le quinte del mondo del cinema. Per esempio, vedremo anche La Fabbrica dei Sogni e Cine Classic, due produzioni targate Coming Soon. Il primo programma è dedicato alla storia del cinema italiano. Ed è presentato dall’autore e web editor Antonio Bracco e dal critico cinematografico Federico Gironi. Cine Classic ci porterà invece alla scoperta della storia del cinema hollywoodiano con LaMario (alias Mariolina Simone), autrice e presentatrice radio e tv.

Italia, un mercato strategico

Alla Sony poi c’è la convinzione che il nostro sia un mercato chiave a livello continentale. Da maggio l’azienda è già presente sulle nostre frequenze con Pop, il canale dedicato al mondo dei ragazzi (tasto 45). E Kate Marsh, executive vice president Western Europe di Sony Pictures Television Networks lo spiega a chiare lettere. “Siamo entusiasti di lanciare Cine Sony in Italia, operazione che rientra nella nostra strategia di espansione nel mercato del Free-To-Air. E siamo lieti di aggiungere un secondo canale al nostro portfolio in un mercato chiave a livello europeo”. Come nel caso di Pop, la raccolta pubblicitaria di Cine Sony sarà curata da Viacom International Media Networks Pubblicità & Brand Solutions. Mentre Persidera garantirà la capacità di trasmissione sul digitale terrestre.

Un pubblico più maturo

E per finire facciamoci i complimenti. Perché l’arrivo di un big mondiale come Sony al tasto 55 del nostro digitale terrestre, ex frequenza di Retecapri, è un bel segnale. Dimostra come il pubblico italiano venga considerato più maturo. Insomma, anche sui contenuti gratuiti il telespettatore ormai non si limita più a “scanalare” avanti e indietro con i tasti + e – del telecomando. Ma ha iniziato a ragionare per blocchi di numerazione ben più ampi alla ricerca della qualità in tv.

 

1 commento

  1. Come si fa a non pensare male leggendo un articolo, chiaramente prezzolato, come questo?
    NO HD, NO PARTY. Ho già cancellato Panasonic Channel quando ha chiuso il canale HD sul tivusat. Per non parlare di Rete4 che l’HD non l’ha mai visto. Comunque, non guardo più nulla in SD. Tra italiani e svizzeri ce n’è abbastanza per scegliere bene in HD.
    Siamo nel 2017, non nel 1964. Ridicoli quelli di Sony e ridicoli quelli che hanno scritto un articolo così lecchino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here