Home Spettacoli

Miami Vice: ritorno in tv firmato Vin Diesel

CONDIVIDI
miami-vice-ritorno-in-tv-firmato-vin-diesel
A sinistra, Don Johnson e Philip Michael Thomas in Miami Vice; a destra Vin Diesel

Miami Vice, il mitico telefilm degli Anni 80, tornerà in tv in una nuova versione prodotta da Vin Diesel. Ricordate? Era interpretato da Don Johnson e Philip Michael Thomas. Vestivano i nei panni dei detective James Crockett e Ricardo Tubbs, meglio conosciuti come Sonny e Rico. Prodotto da Michael Mann e trasmesso dalla Nbc, è andato in onda dal 1984 al 1990. E con i suoi 111 episodi ha cambiato per sempre il mondo delle serie tv, segnando un’epoca nell’immaginario collettivo, con milioni di telespettatori in tutto il mondo.

Da Fast & Furious a Miami Vice

Ad annunciare il reboot di Miami Vice è stato The Hollywood reporter. L’idea di riproporre sul piccolo schermo le avventure di Sonny e Rico, belli, sfrontati e modaioli, che scorrazzano in Ferrari sotto copertura o per dare la caccia ai criminali, è venuta a Vin Diesel. La star di Fast&Furious, sarà affiancata nella produzione da Chris Morgan, già impegnato in sei film della saga cinematografica. Il progetto, avvallato dalla Nbc, sta prendendo forma anche con la collaborazione di Ainsley Davis e Shana Waterman di Wayward Pines. Mentre la scrittura del plot narrativo sarà di Peter Macmanus. Si tratta dello sceneggiatore della nuova serie The Mist, ispirata dall’omonimo lavoro di Stephen King e in arrivo tra qualche settimana su Netflix. Se tutto andrà bene, potremo festeggiare il ritorno di Miami Vice sul piccolo schermo già nella stagione 2018-2019.

Miami Vice ed Enzo Ferrari

Ma facciamo un passo indietro. Miami Vice, in onda su Rai2 dal 1986, negli States aveva faticato a raggiungere il successo, arrivato solo nella seconda stagione e poi diventato esplosivo. D’altra parte il telefilm proponeva una serie di contenuti innovativi per la tv di allora. Perché dal cinema prendeva luci e fotografia, il ritmo del montaggio e tanta musica, che all’epoca non era quasi mai utilizzata nei prodotti televisivi.
Le storie “leggendarie” sulla serie poi si sprecano. Una per tutte? Quella sulla Ferrari. Il bolide autentico si vedeva parcheggiato solo per qualche attimo nell’episodio pilota. Nella prima serie invece la Ferrari 365 GTS/4 Daytona Spider che sgommava in giro per Miami era una replica, assemblata su una Chevrolet Corvette. A quel punto si narra che sia stato lo stesso Enzo Ferrari, conscio del danno d’immagine, a donare al telefilm due fuoriserie costruite a Maranello, che vennero affiancate via via da supercar di tutti i tipi.

 Vin Diesel e un passato pesante

La sfida di Vin Diesel è di quelle affascinanti, ma anche molto difficili. Basti pensare al mezzo flop del film sempre firmato da Michael Mann, che nel 2006 aveva provato a rinverdire i fasti di Miami Vice con la coppia Colin Farrell e Jamie Foxx. Altro termine di paragone: le guest star che popolarono la serie originale. Qualche illustre ignoto? Julia Roberts e Bruce Willis. Ben Stiller e Melanie Griffith. Senza dimenticare le apparizioni di Frank Zappa, James Brown, Phil Collins o Miles Davis.
Insomma, Vin Diesel – che non si sa se reciterà anche una parte – avrà il suo bel daffare. Il prossimo passo sarà scegliere i due nuovi protagonisti. E già da quello si capirà se il nuovo Miami Vice sarà partito col piede giusto per diventare un successo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here