Home Attualità

Minniti premier? Piace agli italiani e vola nei sondaggi

CONDIVIDI
minniti-premier-piace-agli-italiani

Minniti sta diventando a tutti gli effetti l’uomo forte del Partito democratico. Piace anche a destra ed è in testa nei sondaggi sul futuro premier in caso di larghe intese. Un bel grattacapo per il presidente Mattarella. Come mai? Anche se il Rosatellum bis verrà approvato dal parlamento, sarà molto difficile che alle prossime elezioni dalle urne esca un partito o una coalizione vincente. E allora in questo caso il Presidente della Repubblica proverà di certo la via del governo dalle larghe intese prima di indire nuove elezioni. Ma per formare questo esecutivo, l’incaricato dovrà avere il profilo giusto per piacere a tutti. E l’ascesa di Minniti nel gradimento sia degli elettori di centrosinistra sia di quelli di centrodestra sembra indiscutibile. Anche rispetto al premier Gentiloni – ecco il grattacapo del Quirinale – ritenuto la prima scelta di Mattarella.

Minniti: il sondaggio di Ipr

Questo quadro emerge dai dati dell’ultimo sondaggio di Ipr Marketing. In caso di larghe intese, Minniti è gradito come prossimo premier al 38% degli italiani. Il ministro dell’Interno – ha spiegato su Qn Antonio Noto, direttore di Ipr – piace al 65% dei votanti nel centrosinistra e al 38% nel centrodestra. Al secondo posto troviamo Gentiloni, con una media del 30%, ma solo al 18% dei gradimenti nel centrodestra. Terza piazza per il segretario del Pd: Renzi raccoglie il 28% dei consensi medi e il 27% tra quelli degli elettori del centrodestra.

Da Di Maio a Berlusconi

E gli altri leader? Di Maio, il candidato premier del Movimento 5 stelle, è al 4° posto con il 24% del gradimento medio. Ma raccoglie solo il 14% dei consensi nel centrosinistra e il 18% nel centrodestra. Quindi, fuori dal seminato grillino, fatica ad essere visto come un leader in grado di formare un esecutivo capace di coagulare forze politiche provenienti dai diversi schieramenti. Stesso discorso per Berlusconi – al 75% del gradimento tra i suoi elettori ma al 3% nel centrosinistra – e per tutti gli altri leader, da Salvini a Bersani, che non piacciono agli avversari in caso di governissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here