Home Economia

Rc auto: le nuove polizze dalla A alla Z

CONDIVIDI
rc-auto-le-nuove-polizze-dalla-alla-z

Rc auto si cambia. Una rivoluzione figlia della nuova legge sulla concorrenza, che sarà pienamente operativa appena saranno pronti i 22 decreti attuativi. Ma intanto è già chiaro che gli automobilisti avranno a disposizione diverse opportunità per risparmiare un bel po’ di soldi sulle polizze Rc auto. E che parallelamente ci sarà un giro di vite sui “furbetti dell’incidente“. Ma andiamo con ordine e vediamo il quadro delle nuove opportunità assicurative.

Dall’ispezione alla scatola nera

Prima di tutto l’automobilista avrà diritto ad uno sconto se accetterà di far ispezionare il mezzo dalla compagnia. Altro ribasso del costo della polizza, se accetterà di installare sull’auto la scatola nera e cioè uno strumento elettronico che ne controllerà le attività. Infine, altri vantaggi economici se sull’auto sarà operativo un dispositivo che bloccherà il mezzo in caso il guidatore abbia bevuto troppo. E tutte le operazioni saranno a carico della compagnia assicurativa.

Rc auto: sconti ai virtuosi

Le compagnie dovranno poi attuare ulteriori sconti per gli automobilisti virtuosi che vivono province con un alto tasso di incidenti stradali. Naturalmente si tratta di quelle zone dove i costi assicurativi sono maggiori. Lì, chi non ha avuto sinistri da 4 anni, potrà godere di un trattamento di favore aggiuntivo e significativo, sia in caso di rinnovo della polizza Rc auto sia di un nuovo contratto. A stabilirne i criteri ci penserà l’Ivass. Per farlo l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni avrà 3 mesi dall’entrata in vigore della normativa.

Testimoni falsi e risarcimenti

Nuove regole anche per evitare frodi con testimoni di comodo in caso d’incidente stradale con danni alle cose. In sostanza, chi ha assistito al sinistro dovrà essere segnalato già nella denuncia o nel primo atto formale redatto dall’automobilista danneggiato. In più c’è un’altra novità. Nel caso che su uno dei veicoli coinvolti nel sinistro si montata la scatola nera, la documentazione fornita dallo strumento varrà come prova in caso di procedimento civile.
E veniamo ai danni non patrimoniali. Il problema è garantire il diritto delle vittime dei sinistri a un pieno ed equo risarcimento. A tale scopo sarà predisposta un’apposita tabella. Sarà unica su tutto il territorio nazionale e comprenderà le menomazioni all’integrità psico-fisica.

Rc auto: tacito rinnovo e nuovi massimali

Altra novità è l’estensione del divieto al tacito rinnovo. Il principio, che fa il paio con la durata annuale del contratto Rc auto, viene esteso anche alle polizze per i rischi accessori “allegate” alla principale. E cioè ad esempio per le coperture furto e incendio. Intanto sono entrati in vigore i nuovi massimali Rc auto stabiliti dal Ministero dello sviluppo economico. Per i danni alle cose, il limite di risarcimento corrisposto dalle compagnie in caso di sinistro passa da un milione di euro a 1,22 milioni. Mentre per i danni alle persone sale da 5 a 6,07 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here