Spettacoli

Ascolti tv del 4 gennaio: Angela fa il botto e surclassa la Safroncik

ascolti-tv-4-gennaio-angela-botto-surclassa-safroncik

Ascolti al miele per Rai1. Con un messaggio chiaro che arriva dai telespettatori: quando c’è la qualità, anche loro ci sono. I dati Auditel del 4 gennaio non lasciano dubbi. Su Rai1 la prima puntata di “Meraviglie – La Penisola dei Tesori” ha letteralmente sbancato. Alberto Angela ha incollato davanti alla tv 5.662.000 persone, con uno share del 23,8%. Meglio del successo di “Danza con me“, la serata evento con Roberto Bolle. Il 1° gennaio, sempre su Rai1, aveva fatto gridare al “miracolo culturale”, con 4.860.000 telespettatori e uno share del 21,53%.

L’Angela delle Meraviglie

Un risultato straordinario, quello di Angela e del suo nuovo programma. Parafrasando la famosa frase attribuita a Tremonti, con la cultura in tv si mangia, eccome se si mangia. Tra l’altro, per “Meraviglie” era una sfida non facile, piazzata in un periodo quasi festivo, con tanta gente ancora in giro. E comunque doveva fare i conti con la puntata finale di “Le tre rose di Eva” su Canale5.

Una sfida che il conduttore di Rai1 ha descritto così su Repubblica: “Il patrimonio culturale è il petrolio dell’Italia. Il mio obiettivo è quello di scuotere gli italiani, che sanno benissimo di vivere in un Paese ricco di meraviglie, ma non se ne vantano mai. Questo programma deve essere uno specchio per gli italiani, devono vedere quanto siamo belli”. E inorgoglirsi per una “miniera” che abbraccia tutto il nostro territorio e tutte le epoche. Con 53 siti riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. Insomma, come si chiede Angela, “Cosa sarebbe il Louvre se non ci fosse l’arte italiana?”.

E dopo un esordio con ascolti da urlo, vedremo se i telespettatori continueranno a seguire con lo stesso interesse il nuovo programma. Di certo, il viaggio proposto da Angela è affascinante e ben strutturato, tra racconto, immagini mozzafiato, richiami a fiction storiche e interventi di personaggi famosi. Tuttavia, un conto è il risultato eccellente di un evento unico come quello di Bolle. Un conto è confermare un ascolto da oltre 5,5 milioni di telespettatori per altre tre puntate.

Ascolti: Safroncik senza acuto

Ma torniamo ai dati Auditel del 4 gennaio. Di certo il botto di Angela ha colpito la fiction di Canale5. “Le tre rose di Eva” infatti si è fermata a 3.277.000 telespettatori, con uno share del 13,9%. Si dirà, sostanzialmente in linea con il trend della serie interpretata da Anna Safroncik. Vero, ma di solito l’ultima puntata di una fiction è di gran lunga la più seguita. Cosa avvenuta anche in questo caso, visto che la scorsa settimana, per esempio, “Le tre rose di Eva” aveva catturato un pubblico di 3.048.000 persone con un share del 13,6%. Ma di sicuro a Mediaset si aspettavano di più dal gran finale.

Per il resto, Rai1 ha fatto il vuoto, lasciando poco più delle briciole alle altre reti, ben al disotto delle due cifre di ascolto. Su Rai2 “Quel pazzo venerdì” ha interessato 1.681.000 persone (6,7% di share). “Colorado” su Italia1 si è fermato a 1.457.000 telespettatori (6,9%). E hanno girato sotto il milione sia Rete4 con “The Untouchables” (908.000 spettatori; 4% di share), sia Rai3 con “Il coraggio della verità” (846.000 spettatori; 3,4% di share).

 

 

 | Website

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.