Economia

Confindustria Piacenza atterra all’aeroporto di San Damiano per la 79ª Assemblea

confindustria-piacenza-atterra-allaeroporto-di-san-damiano-per-la-79a-assemblea
Francesco Rolleri e Salvatore Occini

Confindustria Piacenza atterra all’aeroporto di San Damiano per la sua 79ª Assemblea. Mai era successo prima che per l’evento uscisse dalle mura cittadine. Un vero coup de théâtre per la chiusura del mandato del presidente Francesco Rolleri e l’avvio di quello del suo successore Nicola Parenti. In più, San Damiano fa da cornice perfetta al tema scelto per l’Assemblea del prossimo 30 maggio: L’impresa di immaginare e costruire un nuovo sviluppo.

Rolleri: il luogo migliore

“Dopo 79 anni abbiano deciso di uscire dalla città. E quale luogo migliore in provincia, se non San Damiano, per parlare di innovazione, ricerca e intelligenza artificiale?”, si è chiesto Rolleri alla presentazione di oggi proprio all’aeroporto militare piacentino. “All’interno di alcuni hangar ci sono infatti aziende che da tempo hanno laboratori di ricerca e sviluppo, come Leonardo, per sfruttare le caratteristiche uniche della Base che ben si prestano a test sul campo”. Qualcosa di molto concreto che guarda al futuro: “Per questo credo sia stata una bella idea portare qui la nostra Assemblea”.

Tra gli ospiti, ha aggiunto Rolleri, “aspettiamo anche il prossimo presidente nazionale Emanuele Orsini. Questa Assemblea si inserisce nel nostro percorso di valorizzazione delle aree della provincia, dove possono nascere e crescere iniziative dal grande impatto a livello locale, con potenzialità – come nel caso di San Damiano – di livello nazionale o europeo”. In più, “sarà un’occasione anche per aprire un dialogo con il ministero della Difesa sulle aree militari di Piacenza, che nel perimetro cittadino offrono grandi potenzialità di sviluppo”. Ma il mercato non aspetta. “Le sfide che abbiamo di fronte, come quella dell’intelligenza artificiale, sono epocali e dai cambiamenti veloci. Mai accontentarsi dei risultati, l’asticella va alzata ogni volta. Perché, se non lo facciamo noi, lo farà qualcun altro”, ha concluso Rolleri.


Da sinistra: Groppi, Rolleri e Occini

Occini: sinergie col territorio

A fare gli onori di casa, oggi e anche a fine maggio, il comandante della Base, il tenente colonnello Salvatore Occini, che dopo il trasferimento del 50° stormo a Gedi (Brescia) guida comunque un aeroporto in piena efficienza per le esercitazioni, su 100 ettari di terreno. “Già con l’evento dell’11 aprile scorso, dedicato alla presentazione del progetto del Flying Museum, abbiamo cercato di coinvolgere non solo le autorità, ma anche la popolazione per mostrare le potenzialità di questo luogo, che potrebbe favorire, ad esempio, l’insediamento di aziende dell’automotive per i loro test di prova”. Intanto, ha concluso Occini, “vogliamo confermare questa sinergia con gli attori del territorio, che puntiamo a coltivare nel tempo. E la prossima Assemblea di Confindustria di certo è un appuntamento speciale”.

Groppi: siamo in crescita

Il direttore generale di Confindustria Piacenza, Luca Groppi, nel suo intervento ha sottolineato come “l’Assemblea, dedicata al nuovo sviluppo, ai percorsi di maturità aziendale che spingono alla crescita e alla maturità ambientale, sarà naturalmente l’occasione anche per fare un bilancio di fine mandato dei quattro anni del presidente Rolleri. Un periodo durante il quale siamo passati da 17.800 a 24.100 dipendenti di aziende rappresentate”. Un trend positivo, “che ha visto al centro le ‘sinergie per lo sviluppo’, volute dal presidente, sfociate nella creazione di ‘Spazio crescita’, un servizio per nostre aziende dedicato a fusioni, acquisizioni e passaggi generazionali che ha dato ottimi risultati”.

Per quanto riguarda gli ospiti dell’Assemblea degli industriali, che si svolgerà in un hangar della Base, dopo i saluti delle autorità, Groppi ha ricordato la tavola rotonda, moderata da Andrea Bignami (caporedattore Sky Tg24), che oltre a Rolleri vedrà la presenza di quattro ospiti:

  • Alberto Baban (presidente VeNetWork, ex presidente di Piccola industria nazionale);
  • Luciano Floridi (direttore dello Yale Center per l’Etica Digitale; professore di sociologia della cultura e della comunicazione all’Università di Bologna);
  • Emanuele Frontoni (professore ordinario di informatica Unimc; co-direttore Vrai Lab; ricercatore affiliato Iit; direttore Scientifico NemoLab);
  • Donatella Sciuto (rettrice del Politecnico di Milano).

Le conclusioni della 79ª Assemblea saranno affidate al neo eletto presidente di Confindustria Piacenza, Nicola Parenti.

Website | + posts

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.