Home Breaking News

Covid, stretta in Austria: il cancelliere Schallenberg manda in lockdown i no vax

covid-stretta-in-austria-schallenberg-manda-in-lockdown-i-non-vaccinati
Il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg

Covid: stretta in Austria per i no vax. Da lunedì 8 novembre solo i vaccinati o le persone guarite dal virus potranno accedere a ristoranti, hotel, eventi sportivi, culturali e partecipare a movida e iniziative legate al tempo libero. In ambito sportivo, i non vaccinati vengono esclusi anche dallo sci: non potranno più accedere agli impianti di risalita. E come visitatori non avranno più accesso agli ospedali e alle case di riposo.

“Nessuno intende dividere la società, ma è nostra responsabilità proteggere le persone”, ha dichiarato il cancelliere Alexander Schallenberg. “La situazione è eccezionale, l’occupazione delle terapie intensive sta aumentando molto più velocemente del previsto”, ha aggiunto durante la conferenza stampa in cui ha annunciato la stretta. In 24 ore infatti in Austria sono stati registrati 9.388 casi positivi, poco al di sotto del record di 9.586 contagi raggiunto un anno fa. “Quando saliamo in macchina ci mettiamo la cintura di sicurezza, il vaccino anti-Covid è la nostra cintura”, ha concluso Schallenberg.

Il Governo di Vienna ha previsto comunque un periodo di transizione lungo quattro settimane per incentivare la campagna di vaccinazione che va a rilento con solo il 63,1% di immunizzati. Durante il mese transitorio basterà aver fatto la prima dose di vaccino abbinata a un tampone per partecipare alla vita sociale. Per andare al lavoro invece è ancora prevista la terza opzione: per i no vax sarà sufficiente avere un tampone negativo. La mascherina Ffp2 sarà obbligatoria in tutti i negozi, nei musei e nelle biblioteche.

Il green pass sarà valido per un periodo di 9 mesi eseguita la seconda vaccinazione. Alla scadenza, sarà obbligatoria la terza dose di vaccino per mantenere la validità del certificato verde. Per coloro che si sono sottoposti al vaccino monodose Johnson&Johnson il green pass scadrà invece il 3 gennaio 2022.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione d’attualità in modo libero, indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

Articolo precedenteReddito di cittadinanza: dopo gli ultimi scandali, va cancellato o va cambiato?
Articolo successivoCarli: a Piacenza centinaia d’invisibili, ma gli immigrati sono una risorsa, la città si svegli!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.