Home Attualità

Qualità della vita: da Piacenza a Rimini, come stanno le province dell’Emilia-Romagna?

qualita-della-vita-da-piacenza-a-rimini-come-stanno-le-province-dellemilia-romagna

Qualità della vita: da Piacenza a Rimini, l’Emilia-Romagna è ben piazzata nella classifica di Italia Oggi. La provincia di Bologna, secondo i dati anticipati dall’Ansa, guadagna una posizione e passa al 3° posto alle spalle di Treno e Bolzano; Parma è 7ª (però perde la vetta dell’anno scorso) e Modena, 10ª, chiude la top ten nazionale.

Perché le province della regione escono bene dalla 24ª edizione del Rapporto realizzato dal quotidiano diretto da Pierluigi Magnaschi, con l’Università La Sapienza di Roma e in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, in edicola il 7 novembre? Secondo Italia Oggi soprattutto grazie ai dati emersi su lavoro, ricchezza e istruzione; male invece ambiente e criminalità, in particolare con Bologna al vertice della poco invidiabile classifica dei reati denunciati.

Tutte le realtà dell’Emilia-Romagna comunque migliorano la loro posizione rispetto allo scorso anno tranne Ferrara. Reggio Emilia sale all’11° posto (era 16ª); Forlì-Cesena è sul 25° gradino (era 37ª); Ravenna, 28ª, guadagna una posizione; Piacenza? Risale decisa fino al 36° posto (era 43ª nel 2021), ed è tallonata da Rimini, 37ª, che fa un balzo di ben 24 posizioni dal 61° posto dello scorso anno; Ferrara invece di posizioni ne perde 23 e crolla al 47° posto dal 24° sempre del 2021.

A spingere l’Emilia-Romagna nella parte alta della classifica della qualità della vita, come dicevamo sono i dati economici. Sostanzialmente le province della regione sono in testa a tutte le graduatorie per affari, ricchezza (Bologna è seconda solo a Milano) e occupazione. Bologna brilla in particolare anche per l’istruzione. Infatti è la provincia italiana con la percentuale più alta di diplomati e laureati in rapporto alla popolazione residente. Bene anche il tempo libero: per esempio, sempre Bologna è la seconda in Italia per numero di sale cinematografiche, mentre Rimini è la prima per le palestre.

Tuttavia, dalla classifica della qualità della vita emergono anche le cose negative. Arrivano dagli indici scadenti per ambiente e criminalità. Come pesa il prezzo degli immobili che vede le città dell’Emilia-Romagna fra le più costose d’Italia. Infine, ma da tenere ben in conto, il giudizio poco lusinghiero che Italia Oggi dà sulla sanità regionale.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione d’attualità in modo libero, indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

Articolo precedenteGiorgia Meloni: la premier piace agli italiani, più fiducia in lei che nel suo governo
Articolo successivoLuigi Swich, commissario straordinario di Corte Brugnatella e Cerignale: si valuti una fusione dei Comuni dell’alta Val Trebbia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.