Home Cultura

Riapre il Caffè letterario di Fiorenzuola: primo incontro sul “Caso Braibanti”

riapre-il-caffe-letterario-di-fiorenzuola-primo-incontro-sul-caso-braibanti
Luigi Lo Cascio e Leonardo Maltese in una scena del film "Il signore delle formiche" (foto di Claudio Iannone)

Il Caffè letterario di Fiorenzuola riapre i battenti. Il primo incontro sarà dedicato al “Caso Braibanti”, tornato al centro del dibattito grazie al film di Gianni Amelio “Il signore delle formiche”, ispirato alla vicenda che negli anni 60 aveva sconvolto la comunità della Val d’Arda per poi diventare un caso nazionale.

L’appuntamento è sabato 1° ottobre alle ore 16 presso la Locanda Croce Bianca, storico locale cittadino in piazza Caduti. “Riaprire lo spazio del Caffè letterario con il ‘Caso Braibanti’, ci è sembrata la scelta migliore per riprendere i nostri incontri pubblici. Non solo perché grazie al film presentato alla Mostra del cinema di Venezia, il ‘Caso Braibanti’ è tornato agli onori delle cronache, ma anche perché il ricordo di quanto è accaduto tra Fiorenzuola e Castell’Arquato è ancora molto vivo nella nostra comunità”, afferma il sociologo Paolo Mario Buttiglieri, presidente della Biblioteca Franco Battiato che anima le iniziative del Caffè letterario di Fiorenzuola.

Dalla cronaca al cinema

Ad analizzare il “Caso Braibanti”, saranno due giornalisti. Ivano Sartori, che nella sua lunga carriera ha lavorato in importati gruppi editoriali, da Class alla Mondadori, oltre ad aver diretto per diversi anni la Biblioteca comunale di Fiorenzuola. Con lui, Giovanni Volpi, direttore della testata online Il Mio Giornale.net. Grazie all’approfondito lavoro di ricerca di Sartori, intervistato dal collega, si potrà delineare così un quadro accurato e per certi versi inedito della vicenda, senza dimenticare una disanima del film “Il signore delle formiche”, applaudito dalla critica ma che ha creato anche più di una perplessità.

Tanti appuntamenti

Dopo il primo incontro di sabato prossimo “le attività del Caffè letterario della Biblioteca Franco Battiato proseguiranno per tutto il mese di ottobre con un ricco calendario di iniziative per consentire un ampio dibattito culturale su tanti temi, dal mondo dei libri, alla psicologia e alla scuola”, conclude Buttiglieri.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione d’attualità in modo libero, indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

Articolo precedenteGiorgia Meloni: avremo una fascista a capo del governo?
Articolo successivoConsorzio di Bonifica di Piacenza: si dimette il direttore generale Raffaele Veneziani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.