Economia

Turismo e commercio: per le piccole imprese nuovi finanziamenti della Camera dell’Emilia

turismo-e-commercio-per-piccole-imprese-nuovi-finanziamenti-della-camera-dellemilia

Turismo e commercio: nuovo stanziamento della Camera di Commercio dell’Emilia. La cifra ammonta a 750.000 euro e va a sostegno dell’innovazione digitale e della valorizzazione dei piccoli operatori che lavorano in questa filiera nelle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia.

Il bando denominato “Piccole imprese per il territorio” è rivolto infatti alle micro e piccole imprese operanti nei settori della somministrazione, del commercio al dettaglio, dell’artigianato artistico e tradizionale; così come dei servizi nei comparti dell’abbigliamento e, più in generale, finalizzati alla cura della persona, spiega una nota dell’ente camerale.

Da Cella a Landi

Si tratta di “un intervento che ha l’obiettivo di valorizzare quelle risorse locali che generano economia, occupazione, ma anche identità comunitaria e cultura, valorizzando un patrimonio che connota decisamente i contesti locali”, sottolinea il vicepresidente vicario della Camera dell’Emilia, il piacentino Filippo Cella.

Proprio per questo, osserva il presidente dell’Ente camerale, Stefano Landi, “il bando si rivolge a quelle imprese di piccole dimensioni che, in questi ambiti, sono particolarmente diffuse e sviluppano servizi importanti anche nelle piccole realtà comunitarie”.

Il bando ai raggi X

Le risorse camerali saranno assegnate attraverso contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi finalizzati all’innalzamento del livello di accoglienza, visibilità ed attrattività delle imprese, realizzati attraverso:

  • il miglioramento qualitativo delle strutture e dei servizi;
  • la riqualificazione estetica e funzionale delle strutture (locali/punti vendita/laboratori);
  • la qualificazione digitale dell’impresa e la valorizzazione delle lavorazioni artistiche e tradizionali.

Le spese ammissibili includono, tra l’altro, quelle di ammodernamento e ristrutturazione dei locali o dei punti vendita, per l’acquisto di nuove attrezzature e arredi, per introdurre innovazione tecnologica e progetti di comunicazione.

Il contributo a fondo perduto è pari al 40% delle spese sostenute, con un importo massimo di 7.000 euro. L’investimento minimo finanziabile è pari ad 5.000 euro. È anche prevista una premialità aggiuntiva di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità.

La presentazione delle domande di accesso al contributo camerale per turismo e commercio dovrà avvenire esclusivamente in modalità telematica; le richieste dovranno essere firmate digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa, attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese.”

La consegna delle domande è prevista a partire dalle ore 10 del 13 giugno e fino alle 16 del 5 settembre 2024. Per maggiori informazioni, conclude la nota, le imprese interessate sono invitate a consultare i dettagli dei bandi sul sito della Camera di Commercio dell’Emilia.

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.