Home Attualità

Bonaccini avverte: a causa dei no vax c’è il rischio di nuove restrizioni

bonaccini-a-causa-no-vax-rischio-nuove-restrizioni

Stefano Bonaccini: il presidente della Regione Emilia Romagna non nasconde una certa preoccupazione. E non potrebbe essere altrimenti di fronte all’impennata dei contagi di Covid registrata da Piacenza a Rimini (ieri 565 nuovi positivi su 20.866 tamponi, con un’incidenza del 2,7%). Per ora questo trend non comporta provvedimenti di carattere restrittivo. Tuttavia, “a causa dei non vaccinati, si potrebbe rischiare di restringere o chiudere delle attività”, ha avvertito Bonaccini, ripreso anche dall’Agenzia Dire, a margine della sua visita al Salone nautico internazionale di Bologna.

Proroga inevitabile

“Non vorremmo più chiudere nulla, spero che non ci sia questo rischio; però si evita nella misura in cui si riesce a garantire il controllo delle misure adottate per contenere e sconfiggere la pandemia”. E cioè, “vaccinazioni e green pass, e tutto ciò che serve per evitare il diffondersi del contagio”. Secondo il presidente dell’Emilia-Romagna sarà comunque “inevitabile”, visti i numeri, “che il Governo prolunghi l’utilizzo del green pass, uno strumento che ci sta dando una grande mano”.

I vaccinati in Regione

In ogni caso, ha ricordato Bonaccini, in regione “c’è un numero di vaccinati importante: stiamo andando verso il 90% di prime dosi somministrate; siamo all’86% della popolazione con ciclo vaccinale completo; e anche la campagna sulla terza dose è iniziata bene, con molte richieste”.

Il vaccino contro il virus, ha sottolineato il governatore, “è l’unico strumento che abbiamo per uscire da questo incubo. Bisogna continuare a vaccinare. Oggi ancora riusciamo a contenere, nonostante l’aumento dei contagi, il numero dei ricoverati grazie al fatto che la maggior parte della popolazione è vaccinata. Chi non vuole proprio capire l’evidenza, guardi ai Paesi meno vaccinati, dalla Romania alla Russia siamo di fronte a vere e proprie tragedie”.

Cresce l’economia

Per questo, “dobbiamo tenere a bada la pandemia per ragioni sanitarie e di tutela della salute delle persone, perché di tragedie ne abbiamo viste troppe, ma anche per evitare la pandemia sociale ed economica. I numeri della crescita sono formidabili: dobbiamo tenere a bada la pandemia per fare ripartire alla grande l’economia e il lavoro”, ha concluso Bonaccini.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione d’attualità in modo libero, indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

Articolo precedenteCarli: a Piacenza centinaia d’invisibili, ma gli immigrati sono una risorsa, la città si svegli!
Articolo successivoArkeda 2021 svela a Napoli “le dimensioni dell’architettura”

3 Commenti

  1. Non ci capisco più nulla:
    – Abbiamo più vaccinati degli altri in Europa e anche rispetto alle altre Regioni;
    – La quota di non vaccinati è risibile e marginale e comunque ben controllata da green pass, distanziamento e mascherine;
    PERO’
    – “a causa dei non vaccinati, si potrebbe rischiare di restringere o chiudere delle attività”.

    Davvero, non capisco dove vogliono arrivare. 100%? Terza quarta quinta ennesima dose? Mascherine e distanziamento a vita?

    Allora, davvero quelli dei cosiddetti “complottisti” (dai quali mi sono sempre sentito molto lontano) sono solo vaneggiamenti? E la violenta censura che subiscono in ogni dove – nelle piazze nei social nella vita quotidiana – non dà loro solo maggior credito?

    Domande legittime mi pare.

  2. Anche ad Israele era colpa dei no vax? Prima la osannavate tanto, ora non se ne sente neanche più parlare. Sa perche? PERCHÉ AVETE FALLITO! Fallito su tutta la linea.
    Invece di cercare ad ogni costo un capo espiatorio, lei, i suoi soci politici, il vostro comitato tecnico-scientifico e tutta la banda di corrotti che fingono di interessarsi al popolo e alla sua salute, quando anche il più deficiente di questa nazione di rimbambiti ha capito che pensate solo alla vostra poltrona e ai SOLDI, prendetevi le vostre responsabilità. Fate un mea culpa e smettetela di incitare all’odio. State facendo un uso improprio della lingua italiana (no vax per esempio è per definizione una persona che è contro TUTTI i vaccini), state facendo un uso improprio dei media e di conseguenza, dell’informazione, state calpestando i nostri diritti costituzionali ma pretendete ogni singolo dovere, state aumentando tutti i beni primari ma lasciando gli stipendi al minimo storico.
    Voi NON siete Italia. Voi non meritate di rappresentarci.
    Provo solo una sconfinata tristezza per quello che è accaduto, per quello che sta accadendo e per quello che ancora dovrà accadere. Perché questo è solo il principio.
    Che schifo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.