Attualità

Coprifuoco, Zaia: unica alternativa se il contenimento al coronavirsus non va

coprifuoco-zaia-unica-alternativa-coronavirus

Coprifuoco: Luca Zaia è il primo a parlarne senza mezzi termini. L’epidemia di coronavirus sta degenerando nel suo Veneto come nel resto d’Italia. Oggi per la Protezione Civile in totale si contano 20.603 ammalati (2.853 in più rispetto a ieri); 1.809 vittime (369 in più sempre rispetto a sabato) e 2.335 persone guarite (+369).

Una situazione che si fa sempre più insostenibile, con gli ospedali ormai al collasso, dove mancano respiratori e mascherine. E allora, se il contenimento non funziona, se la gente non capisce che deve stare a casa evitando gli assembramenti, per il governatore veneto c’è solo l’alternativa del coprifuoco, che naturalmente non riguarderebbe le sole ore notturne ma tutta la giornata.

Stare a casa o coprifuoco

“Le proiezioni sul contagio da coronavirus sono in crescita”, ha detto Zaia. “Se non si seguono le regole si rischia il crash sanitario e prima di questo si arriva al coprifuoco. I nostri modelli statistici ci dicono che bisogna stare in isolamento, perché la prima cura contro il coronavirus è curare sé stessi, stando a casa evitando di avere contatti anche con i parenti e vicini di casa”.

Spesa una volta al giorno

Dopo aver parlato di coprifuoco, il governatore, a seguito di alcune segnalazioni arrivate dagli esercizi commerciali, ha lanciato un appello ai veneti, ma che vale per tutti. “Molte persone non sanno più che scusa trovare per uscire di casa e farsi un giro a piedi o in macchina; così vanno 5 o 6 volte al supermercato, intasando gli esercizi e rischiando di contagiarsi o di contagiare qualcun altro. Andate al supermercato una volta al giorno. Se si dimentica qualche cosa, la si acquista con la spesa del giorno dopo”.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.