Cultura

Dreamers Day 2019: a Milano arrivano sognatori da tutto il mondo

dreamers-day-2019-a-milano-arrivano-sognatori-da-tutto-il-mondo
Francesca Del Nero, ideatrice dell'evento, e il conduttore Andrea Bertuzzi con il suo cane Artù

Dreamers Day significa credere nei propri sogni oltre ogni ragionevole dubbio. E farsi ispirare da chi è riuscito a realizzare la propria visione di vita, indipendentemente dalla propria età. Il primo evento dedicato ai sognatori pragmatici torna domenica 17 novembre al Teatro Dal Verme di Milano per la sua quinta edizione. Dalle 10 alle 18.30, si alternano sul palco del Dreamers Day speaker italiani e stranieri che raccontano la loro esperienza, generando nel pubblico presente un profondo impatto in termini di ispirazione e motivazione.

C’è anche Lapo

Tanti i protagonisti del Dreamers Day 2019. Tra loro spicca il nome di Lapo Elkann, che incentrerà il suo intervento sull’importanza del pensiero creativo quale risorsa indispensabile nella vita di ognuno di noi. Da New York arriva poi Jack Cambria, storico e pluridecorato comandante della squadra negoziazione ostaggi della polizia della metropoli americana; Cambria racconterà delle qualità che ha sviluppato grazie a questo ruolo e dell’impatto che ha avuto nella vita delle persone che ha salvato. Da Firenze ecco invece la tassista Caterina Bellandi: parlerà del servizio che presta gratuitamente a bambini con patologie oncologiche, accompagnandoli verso le cure ospedaliere o semplicemente a prendere un gelato. E da Miami arriva Sandro Formica, titolare di una cattedra in Potere personale e la Scienza della felicità; il docente illustrerà come si possono integrare queste discipline in aziende, università, scuole e istituzioni pubbliche.

Giovani sognatori, grandi progetti

Al Dreamers Day anche quest’anno non mancano i giovani. C’è Guillermo Martínez, uno dei 23 spagnoli under 35 chiamati a guidare la rivoluzione tecnologica secondo Business Insider; Martínez ha fondato Ayudame3D.org, un progetto che offre mani e braccia stampate in 3D a persone di tutto il mondo gratuitamente. C’è Marta Basso, 26enne, imprenditrice, diventata Ceo for One Month di Adecco Group Italy nel 2017 e riconosciuta come uno dei migliori studenti del 2016 dal Parlamento italiano. Assieme ad Alessandro Sandionigi, classe 1989, creatore di startup innovative note anche a livello internazionale, Basso ha fondato Millennial Warriors, social business che aiuta le aziende a risolvere il problema del generational gap.

Conduttore a quattro zampe

Per il terzo anno consecutivo a condurre l’evento c’è il giornalista Andrea Bertuzzi. Sul palco sarà accompagnato da Artù, il suo golden retriever seguito da oltre 22mila follower su Instagram (@artupertu_official). L’insolita coppia ha consolidato un’inedita forma di pet journalism, le interviste “ArTUperTU”, nella convinzione che la presenza di un cane possa stimolare la sensibilità e le emozioni degli interlocutori, consentendo loro di aprirsi maggiormente.

Dreamers Day per tutti…

Per la prima volta, il Dreamers Day è gratuito. «Credo che il denaro non debba più essere un ostacolo quando si tratta di ricevere informazioni che possono cambiare la vita di una persona», afferma Francesca Del Nero, ideatrice dell’evento. «E ringrazio con tutto il mio cuore ciascuno speaker che condivide lo spirito del Dreamers Day partecipando senza alcun compenso».

…e per sognare tutto l’anno

Sul palco verranno lanciate una nuova piattaforma e un’app. Come spiega Del Nero, «permetteranno all’audience di interagire e di ricevere informazioni, articoli, approfondimenti durante tutto l’anno, in modo da alimentare ed espandere la community che aveva bisogno di un grande contenitore in cui ritrovarsi per poter continuare il dialogo da un Dreamers Day all’altro. Un movimento di persone che si uniscono nella visione del nuovo paradigma dell’esistenza – Essere, fare, avere e condividere – che si prende la responsabilità di diffondere e alimentare contenuti che contribuiscano ad elevare consapevolezza, valori e visione di cui c’è un enorme bisogno. Una realtà più sostenibile è generata da persone più responsabili».

Nelle quattro edizioni precedenti il Dreamers Day ha visto la partecipazione di oltre 2.500 spettatori e la presenza di più di 80 speaker italiani e internazionali. L’evento ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia. Per info e biglietti: www.dreamersday.it

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.