Piacenza

La Gioconda: anche la Rai all’attesissima prima di Piacenza

la-gioconda-rai-prima-piacenza
Foto di Roberto Ricci

La Gioconda di Ponchielli è l’attesissimo appuntamento della Stagione Lirica 2017/2018 della Fondazione Teatri di Piacenza. E sarà trasmessa integralmente da Rai5 e Rai Radio3 probabilmente in aprile. La troupe Rai è già al lavoro al Teatro Municipale, dove si stanno svolgendo le ultime prove dell’opera. Il debutto è in programma venerdì 16 marzo alle ore 20.30 e domenica 18 marzo alle 15.30.

La Gioconda e l’omaggio a Boito

Amata dal pubblico e di rara esecuzione, “La Gioconda” mancava da Piacenza da 57 anni. E torna in occasione del centenario della morte del librettista Arrigo Boito. Realizzata in coproduzione con Fondazione Teatro Comunale di Modena e Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, l’opera vedrà la direzione musicale affidata alla bacchetta esperta di Daniele Callegari. Apprezzato interprete del grande repertorio operistico, Callegari sarà alla guida dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, del Coro del Teatro Municipale di Piacenza, preparato da Corrado Casati, e delle voci bianche del Coro Farnesiano piacentino, guidato da Mario Pigazzini.

La Gioconda: Meli superstar

Sul palcoscenico un cast d’eccellenza. A partire dal celebre Francesco Meli, attualmente il numero uno dei tenori italiani. Acclamato nei maggiori teatri di tutto il mondo, Meli ha scelto il Municipale per l’importante debutto nel ruolo di Enzo Grimaldo. Con lui Saioa Hernández che si è distinta recentemente nel panorama internazionale come interessante soprano lirico spinto. Già accolta con grande successo da pubblico e critica nella produzione de “La Wally”anch’essa è al debutto nel ruolo del titolo dell’opera di Amilcare Ponchielli.

Al fianco di Meli ed Hernández, troviamo cantanti di grande valore. Sebastian Catana (Barnaba), uno dei più convincenti baritoni della sua generazione. Il celebre basso Giacomo Prestia (Alvise Badoero). Il mezzosoprano piacentino d’adozione e di casa nei più importanti teatri Anna Maria Chiuri (Laura Adorno). Poi, ecco il giovane contralto Agostina Smimmero (La Cieca), Graziano Dallavalle (Zuàne), Nicolò Donini (Un cantore), Lorenzo Izzo (Isèpo) e Simone Tansini (Un pilota, Barnabotto).

La nota Danza delle Ore del terzo atto sarà interpretata dalla Compagnia Artemis Danza con le coreografie di Monica Casadei. A firmare l’opera il regista Federico Bertolani, che sceglie per l’ambientazione de “La Gioconda” una Venezia riflessa nell’inquietudine delle acque lagunari. Un’acqua che con il procedere della vicenda cresce e invade lo spazio scenico realizzato da Andrea Belli e illuminato dalle luci di Fiammetta Baldiserri. Mentre i personaggi vestono i costumi di Valeria Donata Bettella.

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.