Home Attualità

Preferenze alle Comunali di Piacenza: da Paola De Micheli a Sara Soresi, vincono le donne

preferenze-alle-comunali-di-piacenza-da-de-micheli-a-soresi-vincono-le-donne
Paola De Micheli e Sara Soresi (foto dai profili Facebook)

Preferenze alle elezioni comunali: i piacentini premiano le donne. E senza fare differenze di schieramento. Nel centrosinistra della candidata sindaco Katia Tarasconi fanno incetta di voti. Così come nel centrodestra della prima cittadina uscente Patrizia Barbieri, che il 26 giugno proverà a ribaltare il risultato del primo turno che la vede in svantaggio di circa due punti percentuali (Tarasconi è al 39,93% e Barbieri al 37,72%, con 876 voti di differenza).

Da Paola a Caterina

Il turbo al risultato di Katia Tarasconi di domenica scorsa sicuramente l’hanno acceso Paola De Micheli e Paola Gazzolo. La deputata capolista del Pd è stata la candidata più votata in assoluto con ben 459 preferenze, al ritmo del suo slogan “Energia per Piacenza”. Seconda posizione per l’ex assessore regionale Gazzolo sopra le 400 preferenze (414). Ma sempre nella lista del Pd ecco un altro risultato di livello per l’ex assessore alla cultura della Giunta Dosi, Tiziana Albasi (223 voti). Tra le altre liste a sostegno di Tarasconi emerge il risultato personale di Serena Groppelli di Piacenza Coraggiosa, che fa il pieno con 257 preferenze, e di Claudia Gnocchi (205) della civica Tarasconi sindaco. Da segnalare anche il risultato di Caterina Pagani (165 consensi), capolista di Piacenza Oltre.

Sara, Gloria e…

Stessa musica nel centrodestra. A fare gli acuti le candidate di Fratelli d’Italia (FdI). La consigliera uscente Sara Soresi sfiora le 400 preferenze (392); seconda piazza per la collega Gloria Zanardi (360 voti). Poi, sempre tra le donne del centrodestra, ecco i risultati di Barbara Mazza (195 voti) e dell’assessore uscente Federica Sgorbati (180) della civica del sindaco Barbieri.

Preferenze al maschile

E i candidati? Tra le preferenze spicca il risultato di Christian Fiazza (420 voti), consigliere comunale e capogruppo uscente del Pd. Seconda piazza per Massimo Trespidi (382), leader di Liberi e capolista della civica Barbieri sindaco; mentre sul terzo gradino del podio maschile c’è un altro consigliere uscente, stavolta di FdI, Nicola Domeneghetti (332).

Poi ecco le preferenze di Francesco Brianzi (civica Tarasconi, 289), del consigliere regionale di FdI Giancarlo Tagliaferri (252), dell’assessore uscente della Lega Luca Zandonella (240), seguito da Andrea Fossati (Pd, 234). Scorrendo il resto della classifica dei candidati più votati troviamo il consigliere uscente di FdI Gian Carlo Migli (221); l’assessore uscente Jonathan Papamarenghi (217, civica Barbieri); Marco Colosimo (212, FdI); il consigliere uscente Luigi Rabuffi (204, Alternativa per Piacenza); l’ex assessore Filiberto Putzu (198, Liberali-Terzo Polo) e Sergio Ferri (192) con Salvatore Scafuto (190), entrambi in lista con il Partito democratico.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione d’attualità in modo libero, indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

Articolo precedenteComunali di Piacenza: affluenza ai minimi storici, votano poco più di 40mila elettori (53,21%)
Articolo successivoCatania, morta la bambina scomparsa: la madre della piccola Elena confessa il delitto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.