Home Attualità

Comunali di Piacenza: affluenza ai minimi storici, votano poco più di 40mila elettori (53,21%)

comunali-di-piacenza-affluenza-ai-minimi-storici-votano-poco-piu-di-40mila-elettori

Piacenza ai minimi storici nel voto alle Comunali. Per decidere il nuovo sindaco della città e rinnovare il Consiglio di palazzo Mercanti sono andati alle urne solo 40.825 elettori. Mai così pochi al primo turno, con un nuovo aumento delle astensioni.

Dalle 7 alle 23 di ieri l’affluenza complessiva diramata dal ministero dell’Interno è stata infatti del 53,21% su 76.725 aventi diritto. Rispetto al 2017, quando l’affluenza era stata del 56,4% e alle urne erano andati in 43.000, si sono persi ancora 2.175 elettori (-5%) con un calo dell’affluenza pari al 3,19%.

In tarda mattinata il primo segnale della riduzione dei votanti. Al rilevamento delle 12 esce un dato di affluenza del 20,01% (nel 2017, era stato del 21,10%). Poi, al secondo rilevamento, quello delle 19, la differenza aumenta: entro quell’ora per il Viminale ha votato il 38,5% degli aventi diritto rispetto al 40,48% di cinque anni fa. Così si giunge alla chiusura dei seggi delle 23, con il dato definitivo dei votanti arrivato a tarda notte che si ferma al 53,21%.

Il voto in provincia

Male anche l’affluenza nei quattro Comuni della provincia chiamati al voto. A Villanova sull’Arda il calo più forte: ieri ha votato il 58,9% degli elettori rispetto al 67,74% del 2017; a Monticelli d’Ongina è andato alle urne il 52,11% dei cittadini (58,59% nel 2017); a Bettola si è recato ai seggi il 57,38% degli aventi diritto (61,68% nel 2017); mentre a Carpaneto l’affluenza è stata del 59,53%, esattamente un punto in meno di quella di cinque anni fa (60,53%).

Lo spoglio dei voti

Dalle 14 di oggi si avvia lo spoglio dei voti per i candidati sindaco, per le liste dei partiti e delle civiche a loro sostegno, e per i candidati di lista in lizza per un seggio in Consiglio comunale. Sapremo in particolare come saranno andate le cose, anche in vista di un possibile ballottaggio, per i sei candidati sindaco di Piacenza: la prima cittadina uscente Patrizia Barbieri (centrodestra); Maurizio Botti (Piacenza Rinasce); Stefano Cugini (Alternativa per Piacenza); Samanta Favari (3V – Verità Libertà); Corrado Sforza Fogliani (Liberali-Terzo Polo); Katia Tarasconi (centrosinistra a guida Pd).

Appuntamento sui social

A partire dalle 16 va in onda in diretta lo speciale elettorale de “L’arte di governare”, il programma creato da IlMioGiornale.net, PiacenzaDiario e PiacenzaOnline, riuniti sulla piattaforma  Piace.news. Da Piazzetta Mercanti, davanti alla sede del Comune di Piacenza, lo speciale con i giornalisti Mirella Molinari, Carlandrea Triscornia e Giovanni Volpi, che si alterneranno alla conduzione, seguirà i dati sullo spoglio dei voti, con i commenti di ospiti e protagonisti della campagna elettorale. Il programma sarà visibile sui principali canali social, da Facebook – sulla pagina Succede a Piacenza – a YouTube e Twitter.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione d’attualità in modo libero, indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

Articolo precedenteL’Ausl di Piacenza e i 20 milioni di Speranza: la toppa è peggio del buco?
Articolo successivoPreferenze alle Comunali di Piacenza: da Paola De Micheli a Sara Soresi, vincono le donne

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.