Home Piacenza

Per Sant’Antonino torna la grande musica: Gala Verdiano a Palazzo Farnese

santantonino-musica-gala-verdiano-palazzo-farnese
Nel riquadro, il tenore Francesco Meli

Per Sant’Antonino la grande musica torna a Piacenza, dopo i tragici mesi dell’emergenza sanitaria che comunque non potranno essere dimenticati. La rassegna estiva E quindi uscimmo a riveder le stelle (dal celebre verso dantesco, più che mai attuale) avrà sede nello splendido Cortile di Palazzo Farnese.

Meli e Salsi, concerto inedito

L’evento inaugurale (organizzato da Fondazione Teatri e Comune di Piacenza) sarà uno straordinario Gala Verdiano. Sul palcoscenico due tra le stelle più luminose della lirica: il tenore Francesco Meli e il baritono Luca Salsi, per la prima volta in duo in concerto accompagnati al pianoforte da Davide Cavalli.

Sabato 4 luglio alle ore 21.15, nel giorno di Sant’Antonino, patrono della città di Piacenza, i due celebri artisti, applauditi nei maggiori teatri internazionali, saranno gli interpreti d’eccezione di un indimenticabile concerto consacrato a arie e duetti verdiani.

Nello spazio all’aperto di Palazzo Farnese, allestito con la massima attenzione al rispetto delle norme per la sicurezza sanitaria, con una capienza di circa 300 posti, risuoneranno celebri brani tratti dalle opere Don CarloLa forza del destino e Otello di Giuseppe Verdi, in un evento dal valore altamente simbolico per celebrare la rinascita della musica, della cultura dopo un periodo buio, in una delle città maggiormente colpite dalla pandemia.

Per consentire la fruizione al più vasto pubblico possibile, non solo nazionale ma internazionale, l’evento sarà trasmesso in diretta sulla piattaforma di Opera Streaming, il primo portale regionale di opera lirica in streaming dai teatri dell’Emilia Romagna.

Il ritorno di Nucci

Dopo Sant’Antonino, la grande musica tornerà a Palazzo Farnese sabato 5 settembre alle ore 21, con un altro appuntamento d’eccellenza. Si terrà un Concerto Lirico Sinfonico che vedrà il ritorno di uno tra i più grandi protagonisti delle scene liriche mondiali, il baritono Leo Nucci, particolarmente legato alla città di Piacenza e al suo Teatro.

La direzione sarà affidata alla bacchetta di Alvise Casellati, considerato uno dei talenti emergenti degli ultimi anni, alla guida di una nuova compagine nata per quest’occasione: l’Orchestra Farnesiana. Composta in larga parte da musicisti piacentini, sarà affiancata del Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto da Corrado Casati.

Con Nucci sul palco, si alterneranno le voci del soprano Silvia Dalla Benetta, del mezzosoprano Anna Maria Chiuri, del tenore Marco Ciaponi e del basso Graziano Dallavalle. 

Il concerto vedrà una prima parte del programma dedicata a arie e sinfonie verdiane e rossiniane; mentre nella seconda parte verrà eseguito il IV movimento della Sinfonia n. 9 op. 125 di Ludwig van Beethoven, con la celebre ode di Schiller “Inno alla gioia”.

Da sinistra, Leo Nucci e Alvise Casellati
Niente code

I biglietti per i concerti di Sant’Antonino e del 5 settembre, in ottemperanza alle norme anti–Covid, saranno acquistabili preferibilmente online sul sito ufficiale della Fondazione Teatri di Piacenza, www.teatripiacenza.it; solo chi fosse impossibilitato ad effettuare l’acquisto online si potrà recare presso la Biglietteria del Teatro Municipale, aperta dal martedì al sabato dalle ore 10 alle ore 13. Per tutte le informazioni: Biglietteria del Teatro Municipale di Piacenza (tel. 0523 492251, e-mail: biglietteria@teatripiacenza.it).

+ posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.