Attualità

Vaccino AstraZeneca, l’Ausl di Piacenza: somministrazioni sospese immediatamente

vaccino-astrazeneca-lausl-di-piacenza-somministrazioni-sospese-immediatamente

Vaccino AstraZeneca: somministrazioni immediatamente sospese dall’Ausl anche a Piacenza. “A seguito del provvedimento urgente di oggi dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), che ha disposto il divieto di somministrazione di vaccini provenienti dal lotto AstraZeneca ABV2856, con scadenza 05/2021, l’Azienda Usl di Piacenza ha immediatamente sospeso l’utilizzo di tali dosi”, si legge in una nota diramata in serata dall’Azienda sanitaria.

“La campagna vaccinale consente di tracciare ogni singola dose – evidenzia la direzione aziendale – e siamo stati quindi subito in grado di verificare la disponibilità di confezioni di questo lotto e sospenderne immediatamente l’utilizzo”.

Al momento, sottolinea l’Ausl di Piacenza, non sono stati registrati eventi avversi gravi nelle persone vaccinate con le dosi provenienti dal lotto sospeso. “Abbiamo preso immediatamente i provvedimenti richiesti da Aifa e dalla Regione Emilia-Romagna: la campagna vaccinale prosegue comunque con le somministrazioni previste”, conclude l’Ausl.

Le dosi utilizzate

La Regione in precedenza aveva annunciato che sono 11.907 le dosi del vaccino AstraZeneca provenienti dal lotto “incriminato” utilizzate fino ad oggi in Emilia-Romagna, su un totale di 60.691 dosi di vaccino AstraZeneca somministrate sul territorio regionale. A oggi, precisa l’assessorato regionale alla Sanità, in Emilia-Romagna non si sono osservate reazioni anomale.

La decisione dell’Aifa

Secondo la Regione, la decisione di Aifa, come è stato sottolineato dall’Agenzia stessa, è stata presa “a seguito della segnalazione di alcuni eventi avversi gravi, in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti COVID-19”.

Aifa ha quindi deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale; e “si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’Ema, Agenzia del farmaco europea”. L’Agenzia del farmaco ha chiarito anche che “al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi”.

Leggi anche la nostra inchiesta sul vaccino AstraZeneca pubblicata
il 6 marzo

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.