Attualità

Smentita dell’Ausl: i medici di Piacenza non andranno all’ospedale di Bolzano

ausl-medici-piacenza-non-andranno-a-ospedale-bolzano

L’Ausl di Piacenza nega di avere accordi con l’Azienda sanitaria di Bolzano per il 2023. Poco più di un mese fa un nostro articolo aveva rilanciato la notizia pubblicata dal Corriere dell’Alto Adige: per supplire alla mancanza di medici, la direzione aziendale altoatesina sosteneva di aver stipulato un accordo con l’Ausl di Piacenza.

L’obiettivo era “l’acquisizione di prestazioni in ortopedia e traumatologia da effettuarsi presso l’Ospedale di Bolzano”. Un accordo “valido per i prossimi due anni: dal 27 marzo di quest’anno fino al 26 marzo 2025”. Poi si aggiungeva che due medici specialisti in ortopedia e traumatologia, segnalati dell’Azienda di Piacenza, avrebbero prestato servizio all’Ospedale di Bolzano, tra il sabato e il lunedì, al di fuori dell’orario di lavoro. Il tutto per un massimo di 24 accessi annui da 48 ore, pagati 1.890 euro per volta.

In un periodo dov’è drammatica la carenza di medici anche a Piacenza, la notizia di queste prestazioni fornite a Bolzano aveva suscitato più di una perplessità, attirando l’attenzione del Consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Giancarlo Tagliaferri. Così, visto il silenzio dell’Ausl, l’esponente di Fratelli d’Italia aveva depositato in viale Aldo Moro un’interrogazione a risposta scritta indirizzata all’assessore per le Politiche per la salute Raffaele Donini.

Oggi è arrivata la risposta dell’assessore regionale. E smentisce l’esistenza di un accordo in essere con l’Azienda sanitaria altoatesina. “L’Ausl di Piacenza e l’Ausl della Provincia Autonoma di Bolzano hanno mantenuto negli scorsi anni una collaborazione che prevedeva il possibile supporto di medici specialisti nel settore dell’ortopedia-traumatologia della Azienda Usl di Piacenza”, scrive Donini; concludendo che “per quanto riguarda il 2023 al momento l’Azienda ha comunicato che non è stato definito né è previsto alcun accordo in tal senso”. 

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.