Attualità

Emanuele Galba (Bancaflash): “Un anno senza Sforza ma ancora con Sforza”

emanuele-galba-un-anno-senza-sforza-ma-ancora-con-sforza
(foto Del Papa)

Corrado Sforza Fogliani: lunedì 11 dicembre, al PalabancaEventi di via Mazzini (ore 17.30, Sala Panini), la Banca di Piacenza organizza una giornata in memoria del suo compianto presidente, mancato il 10 dicembre di un anno fa. A ricordarne, in particolare, la figura di storico e mecenate, interverranno gli scrittori Aldo A. Mola e Marcello Simonetta. I saluti introduttivi saranno portati dal presidente della Banca, Giuseppe Nenna.

All’inizio dell’incontro verrà trasmesso un video messaggio del senatore Pier Ferdinando Casini, che, nel 2004, partecipò all’inaugurazione della mostra su Gaspare Landi, portata poi a Roma, alla Camera dei Deputati, nella primavera del 2005. Fu quella l’occasione d’inaugurazione del ristrutturato Palazzo Galli (oggi PalabancaEventi). L’ex presidente della Camera aveva già ricordato l’avvocato Sforza Fogliani all’indomani della sua scomparsa, intervenendo nell’aula di Palazzo Madama, dove parlò con toni commossi di una «personalità che ha onorato l’Italia».

L’editoriale del direttore di Bancaflash

Per gentile concessione della Banca di Piacenza, pubblichiamo in anteprima l’editoriale dedicato a Corrado Sforza Fogliani dal direttore di Bancaflash e di Confedilizia Notizie, Emanuele Galba, che uscirà sul prossimo numero del periodico piacentino.

«Questo giornale va in macchina esattamente a un anno dalla scomparsa del nostro presidente esecutivo Corrado Sforza Fogliani. La famiglia e la Banca hanno previsto momenti di ricordo, di cui daremo conto nel prossimo numero. Ma al di là delle commemorazioni ufficiali, piace rilevare come in questi dodici mesi sia comunque stato sempre tra noi. Non c’è stata occasione, durante gli innumerevoli incontri (culturali e non) organizzati al PalabancaEventi (frequentemente ospitati nel già Salone dei depositanti ora intitolato alla sua memoria) dove non sia stato citato, sempre – da parte dei vari relatori – con grande affetto e considerazione delle sue qualità e dei suoi meriti.

Come sintetizzato nel titolo, dunque, un anno senza Sforza, ma ancora con Sforza. E non poteva che essere così, stante la statura dell’uomo. Tra gli innumerevoli meriti che ha avuto, uno su tutti si è rivelato di formidabile utilità (per la famiglia, la Banca, per Piacenza, la Confedilizia, l’Abi, l’Assopopolari, e via elencando): l’essere stato d’esempio.

Il nostro Istituto di credito è orgoglioso di averlo seguito – il suo esempio – proseguendo il proprio cammino nel solco da lui tracciato. Ci avviamo a concludere un anno che, a livello economico – nonostante le tensioni sul fronte internazionale -, ci ha regalato grandi soddisfazioni. Il Piano strategico a suo tempo concordato con lo stesso presidente Sforza è stato pienamente rispettato, con le aperture di nuove filiali in importanti centri limitrofi al principale territorio di riferimento: Modena, Pavia e, a breve, Reggio Emilia.

In campo culturale – aspetto molto caro a Sforza Fogliani – abbiamo mantenuto inalterato il nostro ruolo da protagonisti con l’organizzazione di tantissimi eventi, nella consapevolezza che un territorio si sviluppa, economicamente, anche se cresce culturalmente.

Esempio seguito anche da Bancaflash. Qualcuno temeva che senza di lui non avrebbe proseguito la sua già quasi quarantennale vita. Un timore che forse non teneva conto di un fattore: che Corrado Sforza Fogliani non c’è più, ma c’è ancora».

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.