Spettacoli

Mistero Don Matteo: ci sarà una nuova serie tv?

mistero-don-matteo-ci-sara-una-nuova-serie-tv

Don Matteo, alias Terence Hill, non è un tipo superstizioso. Questa è la prima certezza (e vedremo perché); la seconda è che dal 9 gennaio prendono il via i dieci episodi inediti della 12ª serie, naturalmente su Rai1 e in prima serata. Una serie importante per la storia di questa fiction: con la sua messa in onda Don Matteo festeggia i vent’anni di vita. La prima stagione sul prete-detective più amato dagli italiani esordì infatti il 7 gennaio del 2000.

Montedoro, Rovazzi e Ricci

Per celebrare questo anniversario, la nuova serie, sempre ambientata nella splendida Spoleto, vedrà grandi conferme, a partire dal maresciallo Cecchini (Nino Frassica), e grandi ritorni, come quello del capitano Tommasi (Simone Montedoro). Senza dimenticare la comparsa di guest star come Fabio Rovazzi ed Elena Sofia Ricci, che probabilmente vestirà i panni della Suor Angela di un’altra amatissima fiction Rai come Che dio ci aiuti, in un cross over pieno di suggestioni “religiose”.

Don Matteo… infinito

Insomma, dato il menù, tutto lascia pensare che quella in partenza il mese prossimo potrebbe essere davvero la serie finale di Don Matteo; un’ipotesi di cui si parla dalla fine dell’anno scorso, complici le anticipazioni fornite da Natalie Guetta, l’attrice che interpreta Natalina, la storica perpetua del prete-detective.

Ma a rimettere tutto in gioco ci ha pensato proprio Terence Hill (vero nome Mario Girotti). In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, l’attore ha dato implicitamente la sua disponibilità a vestire ancora la tonaca quantomeno in una 13ª stagione, dimostrando appunto di non essere superstizioso. “Fermo restando che sarà la Rai a decidere, per quanto mi riguarda sono pieno di entusiasmo e carico di energia”, ha detto Hill. “E Don Matteo, grazie alle caratteristiche del protagonista, potrebbe andare avanti all’infinito”.

Trasloco in vista

In più, visto che una serie di Don Matteo richiede 9 mesi di lavorazione e che non è più un ragazzino (il prossimo 29 marzo compirà 81 anni), Hill ha messo in conto un suo trasferimento definitivo nel nostro Paese. Con la moglie Lori, al suo fianco da mezzo secolo, l’attore sta pensando infatti di lasciare la sua casa americana in Massachusetts e di trasferirsi “definitivamente in Italia”,  guarda caso trovando una sistemazione proprio “tra l’Umbria e Roma”.

Il mondo di Don Matteo

Adesso la palla passa alla Rai e di certo in viale Mazzini valuteranno con attenzione che cosa fare. D’altra parte chiudere una serie così, campione d’ascolti anche in replica e venduta in tutto il mondo, rischia di essere un clamoroso autogol. Basti pensare a quello che succede sul set della fiction targata Lux Vide anche durante le riprese. “Arrivano persone dai posti più incredibili: dalla Germania, dall’Olanda, persino dal Sudafrica”, ha raccontato lo storico protagonista. “Tutti mi chiedono un selfie e io faccio quello che posso. Quando non ho tempo faccio un saluto collettivo”, quasi si trattasse di una benedizione Urbi et Orbi. Il massimo? “È stato quando una signora ha chiesto se potevo confessarla”, ha concluso Hill. “Le ho spiegato che non sono un prete vero e lei allora se ne è andata. Ma non sembrava molto convinta…”.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.