Attualità

Sanità privata, Rancan e Marchetti (Lega): in Emilia-Romagna la spesa sale più che in Lombardia

sanita-privata-rancan-marchetti-lega-in-emilia-romagna-spesa-sale-piu-che-in-lombardia

Sanità privata: in Emilia-Romagna è al centro delle polemiche. Chi ne sta favorendo la crescita rispetto al servizio pubblico? “Al presidente Bonaccini diciamo di smetterla di fare proclami e di guardare ai numeri”. L’invito arriva da Matteo Rancan, capogruppo in Consiglio regionale e commissario Lega Emilia, e da Daniele Marchetti, consigliere regionale e vice presidente della Commissione sanità. “Il Governo non vuole privatizzare la sanità. È l’Emilia-Romagna che ha un trend di spesa in aumento sulla sanità privata, più della Lombardia”. I due esponenti del Carroccio replicano così alle dichiarazioni del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, che si è detto preoccupato del disegno del Governo che nella sanità punta “a privilegiare il privato rispetto al pubblico”.

La spesa regionale

Rancan e Marchetti poi passano ai dati regionali. E spiegano che “in merito agli importi relativi ai costi sostenuti dalle aziende sanitarie per l’acquisto di prestazioni ospedaliere e di chirurgia ambulatoriale da strutture private accreditate per residenti in Emilia-Romagna, nel 2021 la Regione ha speso ben 332.822.770 euro (preconsuntivo), di cui 15.400.568 per ricoveri Covid”. Per gli esponenti del Carroccio “si tratta di una cifra superiore del 9,2% rispetto a quella spesa nel 2020; quando vennero acquistate prestazioni sanitarie dai privati per 304.777.588 euro, di cui 13.183.850 per ricoveri Covid”.

Le cifre sulla spesa per la sanità privata secondo Rancan e Marchetti “forniscono una realtà diversa da quella proclamata da Bonaccini. Ed è questo il punto: vorremmo suggerire al governatore della nostra Regione di smetterla di ‘spararle grosse’; perché i numeri reali sono questi e raccontano un’altra realtà”. Oltretutto, secondo i dati del Servizio sanitario nazionale, in proporzione agli abitanti “l’Emilia Romagna di Bonaccini è quarta in Italia per letti accreditati (in strutture private, ndr); e riserva quasi un letto (0,9) ogni mille abitanti residenti, ponendosi davanti alla Lombardia (0,8) che è solo settima”, concludono i due consiglieri leghisti.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.