Cultura

Stefano Consonni: al docente piacentino il premio “Respighiano dell’anno” 2024

stefano-consonni-docente-piacentino-respighiano-dellanno-2024

Stefano Consonni è il Respighiano dell’anno 2024. Piacentino, maturità nel 1977 (60/60), naturalmente al Liceo scientifico Respighi, il professor Consonni è ordinario di Sistemi per l’Energia e l’Ambiente al Politecnico. E il docente è ben conosciuto anche in qualità di presidente del Leap, il Laboratorio Energia e Ambiente di Piacenza che guida dal 2005.

Un super curriculm

Dopo la maturità Consonni “si laurea in Ingegneria Meccanica, indirizzo Energia, un argomento che segnerà tutto il suo percorso di studio e lavorativo. Si trasferisce per 5 anni a Princeton, negli Stati Uniti, dove ottiene prima un Master e, in seguito, un Ph.D. in Ingegneria Meccanica”, racconta il sito Orgoglio Piacenza.

Lo stesso docente “ricorda l’esperienza di Princeton come uno dei capisaldi della sua esperienza professionale e privata: un luogo meraviglioso che, oltre a dare il privilegio di essere a contatto con un ambiente accademico scientifico di altissimo livello, è stato fonte di rapporti personali e umani che tutt’ora frequenta.
Un‘esperienza che simboleggia anche la sua perenne visione della vita e che cerca di trasmettere ai suoi studenti: avere fiducia nei propri mezzi e in quel che si vuole costruire nel mondo, senza farsi spaventare dalla necessità di certezze”.

Il ritorno in Italia

Nel 1990 Consonni “torna in Italia e prende servizio al Politecnico di Milano nel Dipartimento di Energetica (ora Dipartimento di Energia), prima come professore associato e poi come ordinario. In seguito viene incaricato dall’allora Rettore Adriano De Maio di perseguire la costituzione della sede di Piacenza del Politecnico, di cui è presidente dal 1997 al 2005. Quale esperto di energia e ambiente, Consonni contribuisce a iniziative di rilievo per il territorio piacentino: tra il 1995 e il 1998 è amministratore dell’Azienda Servizi Municipalizzati e poi presidente di Tecnoborgo, società di scopo che ha realizzato e poi esercito il termo-utilizzatore rifiuti a servizio della provincia di Piacenza (ora gestito da Iren Ambiente)”.

Negli anni 2000 il professor Consonni “torna più volte a Princeton per alcuni Visiting Professorship. Dal 2005 è presidente di Leap, società consortile promossa dal Politecnico per ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico nei due ambiti che più gli stanno a cuore: energia e ambiente. Attualmente Leap è coordinatore del progetto Horizon Hercules, con il quale si intende dimostrare la fattibilità dell’intera filiera di Cattura, Utilizzo e Stoccaggio di CO2 ed innescare azioni concrete per il contenimento delle emissioni di gas climalteranti”.

Perché Consonni?
“Abbiamo scelto Stefano Consonni oltre che per la sua carriera accademica anche per il suo impegno per portare a Piacenza una delle sedi del Politecnico di Milano”, afferma Ippolito Negri presidente dell’Associazione Amici del Respighi. “Un importante passo nello sviluppo dell’idea di dare una dimensione Universitaria alla nostra città. Ed è un progetto che in questi anni sta prendendo sempre più una dimensione concreta, ma ha avuto i primi passi proprio alla ristrutturata ex Caserma della Neve. Lo festeggeremo insieme agli studenti del Respighi il 24 maggio”, conclude Negri.
+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.