Economia

50 euro: tutto sulla nuova banconota in arrivo il 4 aprile

Dal 4 aprile arriva la nuova banconota da 50 euro. Secondo la Banca centrale europea (Bce), è il taglio più diffuso tra quelli in circolazione, visto che attualmente rappresenta il 45% del totale per un valore di oltre 8 miliardi.

Questione di sicurezza

Vista questa massiccia e capillare diffusione, quello da 50 è anche il taglio più falsificato. Quindi la nuova emissione della serie “Europa” è motivata soprattutto da una scelta di sicurezza, che allinea i 50 con i biglietti da 5, 10 e 20 euro già modificati in passato.

Il fronte dei nuovi 50 euro

Come cambiano

La finestra con ritratto viene inserita in alto a destra come nella banconota da 20 euro. Visibile in controluce, guardandola su entrambi i lati del biglietto, mostra il ritratto di Europa, figura mitologica greca. L’altra novità è il 50 in basso a sinistra sul fronte della banconota, che cambia completamente aspetto. Di colore verde smeraldo, passa al blu scuro, quando il biglietto viene mosso. E sempre grazie al movimento, sul 50 si ha un effetto luce che si sposta in verticale. Poi si aggiungono la filigrana con ritratto e la stampa in rilievo. Il tutto, per i tecnici della Bce, dovrebbe agevolare il controllo sull’autenticità della banconota secondo il metodo “toccare, guardare, muovere”.

Il retro dei nuovi 50 euro

Sempre valide le vecchie banconote

Il costo per produrre ogni biglietto da 50 euro varia fra i 6 e i 10 centesimi. Nel frattempo, le vecchie banconote continueranno a circolare in contemporanea con le nuove. E questo fin quando la Bce non provvederà al loro ritiro. Naturalmente l’operazione verrà annunciata con largo anticipo, per consentire ai cittadini dei 19 Stati dell’Ue dove l’euro ha corso legale, di cambiare in tempo utile i biglietti che andranno fuori corso.

Dove circoleranno i nuovi 50 euro

Oltre agli Stati compresi nell’Eurozona, i nuovi biglietti arriveranno anche negli altri Paesi che fanno uso della moneta europea, seconda solo al dollaro sul mercato internazionale. L’euro infatti è valuta ufficiale di Andorra, Monaco, San Marino e Stato Vaticano. In più circola a Guadalupe e, nei Caraibi,  in Martinica e a Saint-Barthelemy. Poi viene utilizzata a Mayotte e Reunion nell’Oceano Indiano, nelle Azzorre, alle Canarie e a Madeira. Senza dimenticare che l’euro circola anche in Kosovo e in Montenegro.

https://youtu.be/5CdymqROiYs

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.