Attualità

Elezioni in Gran Bretagna: Starmer trionfa coi laburisti, disastro dei conservatori

elezioni-gran-bretagna-starmer-trionfo-laburisti-disastro-conservatori

Keir Starmer è il nuovo primo ministro della Gran Bretagna. L’esito del voto conferma i primi exit poll della notte: nettissima vittoria dei laburisti, sconfitta storica per i conservatori. Secondo i risultati pubblicati dalla Bbc, i laburisti avrebbero conquistato 408 seggi contro i 113 dei Tories del primo ministro uscente Rishi Sunak. Per loro si tratta del numero più basso dalla fine della Seconda guerra mondiale. Starmer e i laburisti con questo trionfo mettono fine, dopo ben 14 anni, all’era dei Tories, sottolinea l’Agenzia Dire.

Prima il Paese, poi il partito

“Ce l’abbiamo fatta”, questo il primo commento di Starmer ai suoi elettori ai quali promette: “Il cambiamento inizia ora”.  Il 61enne, ex procuratore della corona britannica, nel suo primo discorso da primo ministro, aggiunge: “Il partito laburista è cambiato, è pronto a servire il nostro Paese; è pronto a riportare la Gran Bretagna al servizio dei lavoratori. Il mandato comporta grandi responsabilità. Dobbiamo riportare la politica al servizio del pubblico. Questa è la grande prova della politica in quest’epoca: la lotta per la fiducia è la battaglia che definisce la nostra epoca. Prima il Paese, poi il partito è un principio guida”.

Starmer, infine, si rivolge ai suoi supporter: “Grazie per avermi accolto con grande calore. Avete fatto voi la campagna elettorale, avete lottato per questo e avete votato”. E su X ribadisce: “A tutti coloro che hanno fatto campagna elettorale per i Labour in queste elezioni, a tutti coloro che hanno votato dando fiducia al nostro rinnovato partito laburista: grazie”.

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.