Scienza

Obesità: una scoperta cinese può cambiare le cose

obesita-scoperta-cinese-cambiare-cose

Obesità: per l’Organizzazione mondiale della sanità è uno dei principali problemi di salute pubblica su scala planetaria. Si tratta di una vera epidemia globale, che si sta diffondendo in molti Paesi del mondo. E in assenza di un’azione immediata, l’obesità potrebbe causare problemi sanitari molto gravi nei prossimi anni.

La scoperta di Wuhan

Dalla Cina intanto arriva una scoperta importante. A farla è stato un gruppo di scienziati dell’università di Wuhan, nella provincia dell’Hubei. I ricercatori cinesi hanno infatti identificato una proteina secreta dal fegato dei topi, la Gpnmb, che stimola la formazione di grasso in altri organi e aggrava così l’obesità.

Nel corso degli esperimenti condotti sui topi, quando i roditori manifestavano una minore formazione di lipidi nel fegato, aumentava la sintesi degli acidi grassi nel tessuto adiposo. Un processo che dimostrava l’esistenza di un fattore secreto dal fegato che contribuiva all’obesità.

Peso e genetica

I ricercatori di Wuhan hanno identificato la Gpnmb attraverso metodi genetici. Si tratta di una proteina prodotta dal fegato che attiva la sintesi degli acidi grassi nel tessuto adiposo bianco, riduce il dispendio di energia e aumenta la resistenza all’insulina.

In seguito gli studiosi hanno preso in esame la possibilità che la rimozione genetica della Gpnmb fosse efficace nel trattamento dell’obesità. Così hanno iniettato nei topi un anticorpo a questa proteina. E hanno scoperto che, inibita la Gpnmb nel fegato, si riduceva il peso dell’animale con un aumento della produzione di calore e della sensibilità all’insulina.

Lo studio cinese è stato pubblicato sulla rivista Nature Metabolism il 6 maggio. E apre alla possibilità di creare nuove strategie per il trattamento dell’obesità e dei disturbi a lei correlati, dal diabete alle patologie cardiovascolari.

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.