Attualità

Bobbio: il viadotto della Statale 45 in preoccupanti condizioni di degrado

bobbio-il-viadotto-della-statale-45-in-preoccupanti-condizioni-di-degrado

Bobbio: siamo a poca distanza dal mitico Ponte Gobbo. Il viadotto della Statale 45 che fiancheggia il Borgo piacentino e prosegue nella risalita della Val Trebbia lungo il fiume si presenta in condizioni preoccupanti, con alcune campate che palesano chiari segni di degrado. Ferri scoperti, arrugginiti e in alcuni casi staccati e penzolanti, con cemento in disfacimento sui piloni e sulle travate.

I turisti e l’esperto

A fare le foto e i video che vi proponiamo è stato un gruppo di turisti che era sceso nell’alveo del fiume e invece di godersi il panorama è rimasto a bocca aperta davanti allo stato di degrado in cui versano campate e piloni.

Ricevute le immagini, le abbiamo sottoposte ad un ingegnere specializzato in opere infrastrutturali. L’esperto ha subito sottolineato che anche in questo caso è necessario un sollecito intervento di verifica del viadotto, come sta avvenendo sul ponte di Mezzano Scotti. Questo ponte si trova sempre in Comune di Bobbio, lungo la Sp 65, ed è stato chiuso il 6 agosto scorso in via precauzionale proprio per l’evidenza di “una serie di criticità”, come ha spiegato in una nota il Servizio viabilità della Provincia di Piacenza, “connesse sia allo stato di degrado delle parti in conglomerato cementizio armato (pulvini, fusti, plinti di fondazione) sia ai fenomeni erosivi sviluppatisi in corrispondenza del sistema fondazionale di alcune pile”.

Qualche domanda

Ma torniamo al degrado simile in cui versa il viadotto “cittadino” nel tratto tra il Ponte Gobbo e dove il torrente Bobbio confluisce in Trebbia: possibile che nessuno se ne sia accorto? Nemmeno l’Anas e l’Amministrazione comunale? Dopo il crollo del ponte Lenzino, nessuno si è preoccupato di fare un check up alle altre infrastrutture sospese della Statale 45? E soprattutto, questo stato di degrado del viadotto mette a rischio chi transita lungo il percorso?

 | Website

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.