Attualità

Conte: allarme coronavirus, tutta l’Italia zona protetta (video)

conte-coronavirus-tutta-italia-zona-protetta

Conte: il Governo chiude l’Italia per l’emergenza coronavirus. Il nuovo decreto sarà firmato questa sera a Palazzo Chigi ed entrerà in vigore domani mattina.

“I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute”, ha detto il premier. “Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti”.

Io resto a casa

“Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con l’espressione ‘io resto a casa’. Ci sarà l’Italia come zona protetta”. Sulla nuova misura del Governo c’è stato “il plauso delle Regioni” e Conte ha aggiunto di aver informato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Mobilità, sport e scuole

Tutti gli spostamenti sono vietati sull’intero territorio italiano, se non per comprovate necessità di lavoro o per motivi di salute, come è avvenuto fino a oggi in Lombardia e nelle 14 province coinvolte dal decreto precedente. Vietati gli assembramenti in luoghi pubblici ed aperti al pubblico. E “non c’è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo”, ha proseguito Conte; misure che vanno dallo stop della Serie A di calcio all’uso delle palestre.
Per quanto riguarda la scuola, ha detto il premier, “portiamo la sospensione delle attività didattiche sino al 3 aprile su tutta la penisola, isole comprese”.

Coronavirus, l’epidemia cresce

D’altra parte, i numeri sull’epidemia da coronavirus forniti dal commissario Angelo Borrelli della Protezione civile sono in continuo aumento: a oggi, 7.985 i malati, con un incremento di 1.598 persone rispetto a ieri. I pazienti guariti sono 724, 102 in più dell’8 marzo. Le vittime sono 463, 97 in più di ieri. I  malati ricoverati in terapia intensiva sono 733, 83 in più. Di questi, 440 sono in Lombardia, che ha avuto un incremento in un giorno di 41 casi. Sono 4.316 i malati con sintomi ricoverati e 2.936 quelli in isolamento domiciliare.

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/videos/200926397811043/

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.