Home Attualità

Covid a Piacenza: perché l’Ausl non dà dettagli sui nuovi casi?

covid-piacenza-da-ausl-no-dettagli-nuovi-casi
In primo piano, il direttore generale dell'Ausl Luca Baldino; dietro, a destra, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini

Covid a Piacenza: in due giorni 13 nuovi casi. Nove ieri e altri quattro oggi. Pochi rispetto ai numeri di un tragico passato, ma su di loro non si hanno informazioni complete.

Sui nove positivi del 25 luglio sono arrivate notizie parziali: sette asintomatici; tre positivi dai controlli nel comparto della lavorazione carni; due dal tracciamento di casi precedenti (non se ne conosce però il contesto preciso) e uno relativo a una persona che doveva essere ricoverata in casa di cura e che è stata sottoposta a tampone preventivo, come prescrivono i protocolli regionali. Nulla si è saputo invece degli altri tre casi.

Sui quattro nuovi positivi di oggi Ausl e Regione Emilia-Romagna non danno invece nemmeno informazioni parziali. Si dice solo che tra loro c’è un sintomatico. Mentre i dati vengono divulgati per i casi di altre Province, come Bologna e Modena.

Chi sono i nuovi piacentini positivi al Covid? Sono legati alla logistica, al comparto carni, ai rientri dall’estero, alle case di riposo, a giovani della movida? Sono nel capoluogo, a Fiorenzuola, a Castel San Giovanni o in altre località?

Ma soprattutto: perché l’Ausl guidata dal direttore generale Luca Baldino tiene questo atteggiamento sulle informazioni relative all’evoluzione dell’epidemia a Piacenza e sui nuovi positivi?
Tutti i particolari della situazione su PiacenzaOnline.

Altri 4 positivi a Piacenza. Regione ed Ausl non forniscono dettagli su questi nuovi casi

 

 

+ posts

2 Commenti

  1. non so che genere di maggiori informazioni richiedete. Sin dall’ inizio l’ASL ha dato il numero ed il comune dei positivi. Il resto oltrepassa i limiti della privacy, quindi se vi aspettete di sapere se sono femmine o maschi, giovani o vecchi, dai capelli neri, rossi,biondi o bianchi, di che colore hanno la pelle e che lingua parlano (cosa che chissà perche ho la sensazione che più vi interessi) aspettate con calma che vengano pubblicate le statistiche come à avvenuto sinora.

    • Gentile Lettore, da parte nostra c’è solo l’interesse ad avere le informazioni che vengono fornite in altre province, dove di certo non sono interessati (come noi) né al colore della pelle né all’idioma delle persone che hanno contratto il Covid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.