Cultura

Festival del Cinema in Pellicola: a Piacenza, film, incontri e… star!

festival-del-cinema-in-pellicola-a-piacenza-film-incontri-star
Dall'alto in senso orario: Vanzina, Caprioglio, Avati, Pucci e Vallone

Festival del Cinema in Pellicola: oggi si aprono i battenti al PalabancaEventi di Piacenza. La tre giorni, a ingresso gratuito fino a sabato 14 ottobre, è organizzata e ideata da Giorgio Leopardi con l’Associazione culturale da lui presieduta, I.N. Artists (International Network of Artists); e vede il sostegno di Banca di Piacenza, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Camera di Commercio dell’Emilia; con il patrocinio del Comune di Piacenza e della Provincia di Piacenza.

Apre Vanzina

La kermesse, madrina Debora Caprioglio, oltre alle proiezioni serali, regala alla città tre imperdibili giornate; con ospiti speciali per una serie di incontri, presentazioni e letture che si svolgeranno sempre al PalabancaEventi (Sala Panini) alle 18. A dare il via agli eventi collaterali, oggi è Enrico Vanzina: oltre a essere uno dei più affermati e brillanti sceneggiatori del cinema italiano, da alcuni anni ha avviato una parallela carriera di scrittore, con una particolare predilezione per il giallo, genere che ha toccato anche nella sua carriera cinematografica (Sotto il vestito niente). L’attore Saverio Vallone leggerà brani dell’ultimo libro di Vanzina, Il cadavere del Canal Grande (HarperCollins), moderatore Piero Verani, presidente dell’associazione Cinemaniaci di Piacenza. Seguirà alle 21 la proiezione del film Willy Signori e vengo da lontano di Francesco Nuti (1989).

Da Pallanch a Pucci

In cartellone Venerdì 13, c’è il libro Per i soldi o per la gloria. Storie e leggende dei produttori italiani dal dopoguerra alle tv private (Minimum Fax, Centro Sperimentale di Cinematografia, 2023), autori Luca Pallanch e Domenico Monetti; con il primo presente al PalabancaEventi. Poi ecco Yassmin Pucci, attrice italo-persiana, che presenterà il suo nuovo progetto, Non chiamatemi Principessa, un romanzo sulla storia della sua famiglia. Protagoniste tre generazioni di donne, dal destino indissolubilmente legato alle dolorose vicende dello Scià di Persia, fratello della nonna di Yassmin. Modera gli incontri, il giornalista Mauro Molinaroli. A seguire, sempre alle 21, il film Albergo Roma di Ugo Chiti (1996).

Gli Avati e Leopardi

Gran finale del Festival del Cinema in Pellicola sabato 14: Antonio e Pupi Avati alle 18 ripercorreranno le loro esperienze al fianco di Giorgio Leopardi, coproduttore di Storia di ragazzi e ragazze, Magnificat e Bix, film che viene presentato la sera stessa alle 21. Aneddoti, dietro le quinte, una disanima dello stato di salute del cinema italiano e l’anticipazione dei loro progetti futuri, in dialogo con Paolo Baldini, giornalista del Corriere della Sera. Tra gli ospiti in cartellone, anche Carmen De Venere, Lucia Poli, Giuseppe Corrado.

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.