Attualità

Lega padrona dei sondaggi, ma per il centrodestra c’è la doccia fredda

lega-padrona-sondaggi-ma-centrodestra-doccia-fredda

Lega sempre primo partito italiano. E oltretutto in ripresa nei sondaggi di quasi un punto percentuale. Il Carroccio di Matteo Salvini nel mese di ottobre è tornato infatti stabilmente sopra il 30%, dopo aver gravitato sotto questa soglia psicologica nelle ultime due settimane di settembre e nella prima del mese successivo.

Segnali che potevano far pensare a un lento sgretolamento dei consensi. Il trend invece non solo si è fermato, ma addirittura ha invertito la tendenza, anche se il 30,5% del 22 ottobre, segnalato dall’ultimo rilevamento di Ixè per Cartabianca (il programma di Rai3 condotto da Bianca Berlinguer) è ancora lontano dal 34,3% raggiunto dal Carroccio nelle Europee del 26 maggio.

Sondaggi: Meloni e Berlusconi

Se la Lega può tirare un sospiro di sollievo, chi stappa una bottiglia nel centrodestra è di certo Giorgia Meloni. La marcia di Fratelli d’Italia continua senza battute d’arresto; e oggi ha raggiunto il suo massimo storico all’8,7%, ben 2,2 punti in più del risultato delle Europee.

Ma anche Forza Italia, nonostante le lotte interne, è in ripresa. Il consenso degli italiani per il partito di Silvio Berlusconi in ottobre è risalito dal minimo storico del 6,5% all’8,1%. Siamo ancora sotto l’8,8% delle Europee, ma chi, con l’uscita di Giovanni Toti e la nascita del suo movimento Cambiamo! (all’1% dei consensi) suonava già le campane a morto per Forza Italia, si è dovuto ricredere.

Sondaggi: la doccia fredda

Lega e alleati del ritrovato centrodestra soddisfatti? Probabilmente sì, se non fosse per la somma totale che esce dal rilevamento di Ixè. Il centrodestra raggiunge infatti il 48,3% delle intenzioni di voto, ma esce sconfitto, anche se di poco, nel confronto complessivo dei consensi con l’attuale compagnie di governo (centrosinistra-5 Stelle).

Scorrendo i risultati degli avversari di Salvini e soci, vanno segnalati il calo del Pd, che scende per la prima volta sotto i 20 punti, (19,8%); la ripresa dei 5 Stelle (dal 19,7% del 15 ottobre al 20,8% del 22 ottobre); e il pendolo di Italia Viva: nonostante la Leopolda, nell’ultima settimana il partito di Matteo Renzi è calato dal 4 al 3,5%.

Per il resto, +Europa scende dal 2,5 al 2,1%; La sinistra dal 2 all’1,8%; mentre Europa Verde, con l’1,9% fatto segnare il 22 ottobre, ritorna ai livelli di fine settembre.
Tutto sommato, quindi, le forze del centrosinistra insieme con i 5 Stelle al momento raggiungono così il 49,9%: 1,6 punti in più del centrodestra.

 

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.