Attualità

Italia Viva non decolla e Renzi apre la caccia in Forza Italia

italia-viva-non-decolla-e-renzi-apre-caccia-in-forza-italia

Italia Viva: alla Leopolda Renzi ha fatto il pieno, ma i sondaggi continuano ad essere deludenti. E la doppia cifra, l’obiettivo minimo dichiarato dal suo leader alla kermesse fiorentina, per ora resta una chimera anche sulla carta.

A un mese dal varo nel mare della politica italiana, il nuovo partito non si schioda infatti dal 4-5% dei consensi. Per tre italiani su quattro (74%) Italia Viva rimarrà marginale; mentre solo uno su dieci (10%) prospetta un futuro luminoso per la compagine di Renzi, che sarà capace di attirare elettori riformisti, moderati e con l’Europa nel cuore.

Ma c’è di più. Sempre secondo un sondaggio di Ipsos realizzato per Di Martedì (il programma di La7 condotto da Giovanni Floris) quasi sette italiani su dieci (69%) ritengono che Italia Viva sia nata da motivazioni e ambizioni personali e non dall’interesse per il Paese, cosa che invece pensa solo una minima parte degli intervistati (8%).

Renzi e il Conte 2

Guardando poi al governo, sono in pochi anche coloro che scommettono sulla lealtà di Italia Viva e del suo leader al Conte 2. Praticamente, come ha ricordato Nando Pagnoncelli presidente di Ipsos sul Corriere della sera, due italiani su tre (63%) credono che presto l’idillio finirà, mentre solo il 12% pensa che Italia Viva darà un contributo positivo all’azione dell’esecutivo giallo-rosso.

Anche senza considerare il basso gradimento di cui gode l’ex premier e segretario del Pd (non più del 12% degli italiani dà un giudizio positivo su di lui), ce n’è abbastanza per un bilancio non certo soddisfacente sui vagiti iniziali di Italia Viva.
Ma si sa, Renzi è un lottatore; e questi primi numeri che ben conosce non lo fermeranno di certo. Così dalla Leopolda intanto ha lanciato tutti gli ami possibili per attirare nuove adesioni al suo partito.

Forza Italia nel mirino

L’obiettivo principale, oltre alla ricerca di nuovi transfughi dal Pd, è entrare a piedi uniti nel centrodestra, tentando di sfruttare il malcontento che si addensa in Forza Italia.
“A San Giovanni (sede della manifestazione romana indetta da Salvini, Meloni e Berlusconi, ndr) ieri è finito un modello culturale di centrodestra, che io non ho mai votato”, ha detto Renzi nel suo discorso conclusivo alla Leopolda. “Berlusconi non ha mai votato la fiducia a me, ma ha rappresentato per 25 anni un modello che aveva distorsioni, cercando di rappresentare l’area liberale del Paese. Ieri Salvini ha preso le redini; capisco il disagio di dirigenti e militanti di Forza Italia. A chi crede che c’è spazio per un’area liberale e democratica dico venga a darci una mano. Italia Viva è aperta”, ha concluso Renzi. Insomma, la caccia ai moderati azzurri è ufficialmente iniziata. E vedremo chi accetterà il suo invito.

 

+ posts

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.