Attualità

Maltempo: nel Piacentino ancora 24 ore di allerta con piogge e temporali

maltempo-nel-piacentino-ancora-24-ore-di-allerta

Maltempo: territorio Piacentino alle corde, come previsto dall’allerta rossa lanciata  per oggi dalla Regione Emilia-Romagna. La situazione è costantemente monitorata dalla Prefettura attraverso enti locali, protezione civile, Aipo, vigili del fuoco e carabinieri. Soprattutto la Val Nure rivive l’incubo del 2015, colpita di nuovo da frane, smottamenti ed esondazioni per i temporali e le forti piogge che hanno colpito la zona montana a partire dalla notte scorsa.

Il torrente Nure già questa mattina ha superato in diversi punti i livelli di guardia ed è esondato in alta valle. Nel Comune di Ferriere isolate le frazioni di Pomarolo e Casaldonato, raggiunte dal soccorso alpino; anche a Farini, evacuazioni e ingenti danni, con allagamenti in diverse abitazioni. Dopo le chiusure dei ponti di Bettola, Ponte dell’Olio e San Giorgio, nel primo pomeriggio in via precauzionale è stato chiuso il ponte sul Nure lungo la Via Emilia, durante il passaggio dell’onda di piena, che poi ha riempito le aree golenali di Roncaglia.

Sempre stamattina, chiusa in Val d’Aveto la strada provinciale 586 che da Salsominore porta a Chiavari, per uno smottamento a Ruffinati causato dal maltempo. Il fiume Trebbia, monitorato attentamente, nonostante le piogge per ora rientra nei livelli di guardia. Mentre la diga del Brugneto, in territorio ligure ma che interessa anche la val Trebbia, potrebbe tracimare tra stanotte e domattina in totale sicurezza, come riferito dalla la società di gestione Ireti.

Le previsioni

Intanto, è stata confermata una allerta arancione per tutta la giornata di domani, 31 ottobre, per criticità idraulica (piena dei fiumi) nella zona G1 e G2 (montagna, collina e pianura) del Piacentino e del Parmense. Maltempo con cieli nuovamente coperti: nelle zone collinari e montane della provincia di Piacenza è attesa nuvolosità variabile con probabili rovesci temporaleschi. I valori massimi previsti per le precipitazioni si attestano a 49 millimetri sui rilievi e a 45 mm in pianura. Un fenomeno più intenso nella mattinata che dovrebbe esaurirsi nelle ore pomeridiane.

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.