Home Attualità

Emilia, stretta anti-Covid: tamponi a tappeto nella logistica e lavorazione carni

emilia-tamponi-logistica-e-lavorazione-carni
Il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini

Tamponi a tappeto per tutti gli occupati nei settori della logistica e della lavorazione delle carni. Lo stabilisce in Emilia-Romagna una nuova ordinanza firmata dal Governatore Stefano Bonaccini. I tamponi naso-faringei su circa 70mila lavoratori dovranno essere effettuati entro il 7 agosto a carico del Servizio sanitario. L’obiettivo è rafforzare il più possibile il controllo e la prevenzione di nuovi contagi da Covid-19 in tutti gli ambiti che negli ultimi giorni hanno registrato focolai, o rischi di focolai, anche a livello extraregionale.

Ma la nuova ordinanza che sancisce la stretta anti-Covid della Regione non si ferma qui. Ha stabilito anche che deve essere effettuato un doppio tampone per chi arriva dai Paesi extra Schengen. In più, aumentano i controlli per garantire il rispetto dell’isolamento fiduciario. Con la possibilità di attivare soluzioni alternative come gli alberghi nel caso di contesti abitativi inadeguati.

Infine, a partire dal 14 luglio, chi visita degenti in ospedale o in strutture residenziali per anziani e persone con disabilità, dovrà presentare una autodichiarazione sul fatto di non essere in quarantena o isolamento fiduciario, e di non essere rientrato da meno di 14 giorni da Paesi soggetti alle limitazioni degli spostamenti.
Tutti i particolari dell’ordinanza su PiacenzaOnline.

+ posts

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.