Attualità

Ex Manifattura tabacchi al via: la Fondazione finanzia il progetto, ma i riflettori sono su Concopar

Ex Manifattura tabacchi: operazione al via con un sospiro di sollievo, ma adesso viene il bello. Ieri il Consiglio comunale di Piacenza ha approvato in modo trasversale la delibera per salvare gli 11 milioni statali, passati dai Pinqua al Pnrr. Per non perdere nemmeno un euro, il provvedimento ha sancito l’entrata diretta del Comune nel Fondo Estia Social Housing. Partecipato da Cassa depositi e prestiti, il Fondo è gestito da Prelios Sgr. E oggi quest’ultima società ha sottoscritto a palazzo Mercanti l’accordo che consentirà l’utilizzo integrale di queste risorse per costruire una scuola con annessa palestra; 143 alloggi di social housing (in affitto per 25 anni a canoni agevolati) e altri 137 da mettere in vendita libera o convenzionata sul mercato immobiliare.

Entra la Fondazione

L’intervento complessivo sui 58mila metri quadrati situati nel quartiere Infrangibile cuba “oltre 50 milioni di euro”, spiega una nota di Prelios; dove si evidenzia che anche la Fondazione di Piacenza e Vigevano ha sottoscritto quote del Fondo Estia e si segnala l’interessamento di ulteriori investitori privati. Nel comunicato di Prelios non si quantifica però la cifra spesa da palazzo Rota Pisaroni; ma pare che l’ente presieduto da Roberto Reggi abbia investito 500mila euro.

Tempi stretti

A preoccupare però adesso sono i tempi. L’intervento infatti dovrà rispettare quelli del Pnrr. E quindi andrà completato in 30 mesi, cioè entro il 31 marzo 2026. Intanto, prosegue la nota, “Prelios si è fatta carico della progettazione esecutiva di scuola e palestra, fornendo al Comune un progetto idoneo per una procedura pubblica. È stato sviluppato dallo studio milanese Onsitestudio Srl, già progettista della parte privata”.

E Concopar?

Se questa è una notizia positiva per l’Amministrazione del sindaco Katia Tarasconi, che consentirà di accelerare i tempi burocratici, adesso i riflettori sono puntati su un altro partner del progetto ex Manifattura tabacchi. Resta da capire infatti se il Consorzio cooperativo piacentino Concopar, “che ha già sottoscritto quote del Fondo Estia in relazione all’appalto degli edifici residenziali”, sarà in grado di garantire il cambio di passo necessario sul piano costruttivo. E se così non fosse, c’è già chi prospetta al più presto un allargamento delle imprese da coinvolgere nell’operazione per portarla a termine nei tempi stabiliti dal Pnrr.

 | Website

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.