Attualità

G7 al via: dall’Ucraina a Gaza, dalla Cina all’Africa, i temi del summit a Borgo Egnazia

g7-dallucraina-a-gaza-dalla-cina-allafrica-i-temi-del-summit
Ursula von del Leyen e Giorgia Meloni

G7, si parte. E i temi sul tavolo del 50° summit che si tiene a Borgo Egnazia, in Puglia, da oggi a sabato 15, sono tanti. In primis, le guerre in Ucraina e in Medio Oriente; poi la Cina, sempre più presente sul piano economico e militare; senza dimenticare l’Africa e le migrazioni, e infine ecco il tema dell’intelligenza artificiale.

Ad accogliere i leader stranieri, la premier Giorgia Meloni indubbiamente rafforzata dal successo alle Europee, una tornata elettorale che invece ha messo in difficoltà Emmanuel Macron ed Olaf Scholz. Senza dimenticare che il presidente americano Joe Biden è già in campagna elettorale, così come il premier britannico Rishi Sunak.

Il programma

Oggi la prima sessione del G7 sarà dedicata all’Africa, al clima e allo sviluppo, sottolinea l’Ansa. Poi analisi della situazione a Gaza; infine sarà la volta dell’Ucraina, presente il presidente Volodymyr Zelensky, che dovrebbe firmare con Biden un accordo bilaterale sulla sicurezza di dieci anni con gli Stati Uniti: addestramento delle forze armate di Kiev; collaborazione nella produzione di armi ed equipaggiamento militare; fornitura di assistenza militare e condivisione di intelligence.

In più, secondo fonti Usa e francesi, riportate dall’AdnKronos, sembra raggiunto l’accordo sull’utilizzo dei profitti derivanti dagli asset congelati russi: 50 miliardi in totale pro Ucraina. Contro la Russia “questa settimana annunceremo anche nuove sanzioni” contro la Russia e “azioni di controllo delle esportazioni di grande impatto”, ha affermato il portavoce della Casa Bianca, John Kirby.

Cina nel mirino

Da Mosca a Pechino: nei giorni successivi del G7, sotto osservazione la Cina e le forniture che Mosca utilizza nella guerra contro Kiev. Le mosse del colosso asiatico saranno al centro del summit anche sotto il profilo economico e industriale, viste le accuse di distorsione del mercato e di concorrenza sleale, che Pechino naturalmente contesta, ma rese ancor più attuali dalla decisone dell’Unione europea di imporre dazi contro le sue auto elettriche.

Il primo Papa al G7

Infine, ecco il tema dell’Intelligenza artificiale: in particolare legato al suo impatto sulle attività umane e sull’occupazione. Questa sessione del G7 è stata voluta dalla premier Meloni con l’intervento di Papa Francesco, atteso in Puglia venerdì. Sarà il primo Pontefice della storia a partecipare al summit.

Il Mio Giornale.net ha solo un obiettivo: fare informazione indipendente e con spirito di servizio. Per aiutare i lettori a capire e scegliere, tenendo i fatti separati dalle opinioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.