Attualità

Villa Verdi, “Libertà” e un grazie a tutta la stampa piacentina

villa-verdi-liberta-e-un-grazie-a-tutta-la-stampa-piacentina

Villa Verdi: qualche spiraglio di luce, anche se solo un primo barlume illumina Sant’Agata. Dopo mesi di abbandono, almeno un minimo di manutenzione e pulizia del parco è in corso per l’interessamento del ministero della Cultura con l’ok dell’autorità giudiziaria; in attesa dell’asta per assegnare la nuova proprietà della casa museo del grande musicista, che speriamo diventi statale e cioè di tutti noi.

Questa la buona notizia. E adesso veniamo a quello che della vicenda non ci piace. Detto in parole chiare e semplici: che qualcuno, giornalisticamente parlando, cerchi di prendersi tutto il merito, sostenendo in sostanza di essere stato l’unico motore dei primi risultati positivi raggiunti a Villa Verdi.

Ebbene, cari lettori, come molti di voi magari sanno già, non solo Libertà si è occupata della casa museo del grande musicista, ma l’ha fatto l’intera stampa piacentina. Tutte le testate – qualcuna anche prima dello storico quotidiano cittadino – hanno dedicato con le forze disponibili ampio spazio a Villa Verdi, lanciando l’allarme e perorandone la causa.

Insomma, non vogliamo appuntarci nessuna medaglia, ma sottolineare con orgoglio che ognuno ha fatto la sua parte; e siamo certi che continuerà a farla, naturalmente non solo su questa vicenda, che ci auguriamo sia davvero a lieto fine. Quindi, dalla nostra piccola tribuna, a tutti i colleghi della stampa piacentina, che ormai si esprime soprattutto sul web ed è letta online non solo in provincia, vanno i nostri complimenti e il nostro grazie per quanto raccontato su Villa Verdi.

 | Website

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.