Home Cultura

Roberto Arditti, un giornalista in Fondazione Teatri: l’uomo giusto al posto giusto?

roberto-arditti-giornalista-in-fondazione-teatri-uomo-giusto-al-posto-giusto

Roberto Arditti è stato nominato dal sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri nel Consiglio direttivo della Fondazione Teatri.

Giornalista, Arditti ha un curriculum di alto livello. Lodigiano, 55 anni, ha diretto le news radiofoniche di Rtl 102.5, ed è stato uno degli autori di Porta a Porta al fianco di Bruno Vespa su Rai1. Poi Arditti ha diretto Il Tempo, storico quotidiano romano. Successivamente ha guidato la comunicazione e le relazioni esterne dell’Expo 2015. Dopo aver fondato la società Kratesis Advisory Partners che presiede, dal 2018 Arditti – già collaboratore de Il Foglio, Linkiesta e dell’Huffington Post – è pure direttore editoriale di Base per altezza, la società che tra l’altro pubblica il sito Formiche.net.

Sarà dunque questo giornalista, grande esperto di comunicazione, con una laurea in Economia alla Bocconi ed esperienze sul piano politico (da giovanissimo era al Senato nel gabinetto del presidente Spadolini ed è stato portavoce del ministro dell’Interno Scajola) ad affiancare la sindaca di Piacenza nel nuovo Consiglio direttivo a 5 della Fondazione Teatri. Con loro, l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, e i due consiglieri nominati da Iren e Fondazione di Piacenza e Vigevano, i main sponsor dell’Ente che ha in gestione Municipale, Teatini, San Matteo e Filodrammatici.

I primi commenti

Intanto in città la nomina di Arditti, proposta dal consigliere comunale Sergio Pecorara (Gruppo misto), ha spiazzato un po’ tutti. E ai primi commenti positivi si aggiungono le critiche.

“Arriva a Piacenza un pezzo da novanta della comunicazione, con una serie di relazioni e di conoscenze che di certo aiuteranno la Fondazione a crescere e a farsi notare ancora di più”, ci spiega un attento osservatore delle dinamiche piacentine. “Arditti sarà di certo un interlocutore che alzerà anche il livello delle valutazioni e delle iniziative da intraprendere; bene dunque ha fatto Patrizia Barbieri a mettersi al fianco un comunicatore di questa taglia”.

Ma c’è anche chi critica la decisione della sindaca, in sostanza per due motivi. Il primo mette l’accento sul fatto che si tratta di un’altra nomina esterna a Piacenza. “Dopo quella di Fernando Mazzocca alla presidenza della Galleria Ricci Oddi, Patrizia Barbieri ha pescato ancora fuori dalla città; e questo non può che avvilire tutti i piacentini che avevano le competenze per rivestire quel ruolo in Fondazione Teatri”, ci spiega un’altra fonte vicina a Palazzo Mercanti. Per esempio, “al di là delle opinioni politiche, quelli di Matteo Corradini e di Gabriele Dadati erano due nomi piacentini con tutte le carte in regola per ambire alla nomina in Consiglio direttivo”.

Il secondo dubbio in merito alla scelta di Roberto Arditti, conclude il nostro interlocutore, è “sulle sue specifiche competenze in campo teatrale e musicale, di cui si sa poco. E che rappresentano comunque un aspetto importante del bagaglio culturale di chi si dovrà occupare della Fondazione Teatri”.

Website | + posts

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

Articolo precedenteTanti cittadini stranieri: la fotografia del fenomeno Piacenza
Articolo successivoColla (Confindustria): parte Agroaldigitale, il corso di marketing online per tutte le aziende del food

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.