Spettacoli

Ascolti tv: Fazio tiene e basta una Parodi

ascolti-tv-fazio-tiene-basta-una-parodi
Fabio Fazio e Cristina Parodi

Ascolti tv: altro fine settimana di passione per Rai1, che continua a non avere grandi soddisfazioni da quelli che dovevano essere i suoi programmi vincenti. Lasciamo perdere il sabato sera, dove il debolissimo “Celebration” (12,7%, 2.552.000 spettatori) è stato quasi “triplicato” nello share dalla corazzata di  Canale5 “Tú sí que vales” (30,1%, 5.635.000). Il problema della rete ammiraglia Rai resta quello degli ascolti della domenica, anche se è arrivato qualche piccolo segnale positivo.

Fazio: rientro senza acuti

Che tempo che fa” per due domeniche aveva lasciato il palcoscenico ai Gran premi di Formula 1. E c’era grande attesa per il suo rientro in prima serata. Come mai? Su Canale5 esordiva la quarta stagione della fiction Le tre rose di Eva“. Ma stavolta Fazio ha tenuto e ha vinto la prima serata. “Che tempo che fa”, rispetto all’ultima uscita, ha guadagnato qualcosina, circa 200.000 telespettatori in più, fermandosi a quota 3.964.000. Tuttavia lo share è rimasto ancora sotto il 15% (14,81). E “Le tre rose di Eva”? La fiction Mediaset ha fatto segnare un 14,57% con un pubblico di 3.480.000 persone.

Ascolti tv: attesa per Giletti

Ma i riflettori sono già tutti puntati sulla prima serata di domenica prossima. Il 12 novembre esordirà infatti su La 7 “Non è l’Arena“, il nuovo talk show di Massimo Giletti, che ha messo nel mirino proprio il programma di Fazio. In più, su Canale 5 ci dovrebbe essere l’esordio dell’attesa fiction “Rosy Abate – La serie“, spin off di “Squadra Antimafia”, prodotta sempre dalla Taodue di Pietro Valsecchi. Insomma, per Fazio e Rai1 sarà ancora più dura.

Una Parodi al comando

E veniamo al pomeriggio del 5 novembre. Come tutti chiedevano, “Domenica in” è andato in onda con una serie di correttivi. Via la sigla, via i balletti delle sorelle Parodi in stile Kessler. Ma soprattutto Benedetta è rimasta tra i fornelli della cucina di “Domenica in”. Mentre Cristina ha assunto il ruolo di unica padrona di casa a tutto tondo. E i risultati si sono visti. Il programma ha fatto registrare uno share del 10,74% con 1.971.000 telespettatori. In miglioramento rispetto alla puntata precedente, che aveva avuto un pubblico di 1.523.000 persone e uno share da incubo del 9,3%. Di certo però è ancora troppo poco per parlare di rinascita dello storico programma di Rai1.

Ascolti tv: D’Urso mattatrice

Il risultato di “Domenica in” tra l’altro non sembra certo un campanello d’allarme per Barbara D’Urso e la sua “Domenica Live”. Come mai? Se possibile il programma di Canale5 ha migliorato ancora gli ascolti. Nella prima parte “Domenica Live” ha totalizzato 3.708.000 telespettatori (20,75%). Ma è nella seconda che ha fatto il botto. Per Barbara D’Urso davanti alla tv a un certo punto c’erano 4.586.000 persone (23,86% di share). Ecco perché, a meno di un miracolo, per “Domenica in” ci saranno pochi giorni di festa.

 | Website

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.