Economia

Piacenza Expo: i nuovi vertici della fiera? Magari con le donne al comando…

piacenza-expo-nuovi-vertici-fiera-con-donne-al-comando

Piacenza Expo: Assemblea fissata venerdì 21 aprile. E tra conferme e novità, si sta delineando l’assetto dei vertici dell’ente fiera per i prossimi tre anni. Un’indicazione che spetta al Comune, azionista di maggioranza (50,5%); ma comunque sottoposta al voto dei soci convocati in primis per l’approvazione del bilancio 2022.

Partiamo dall’amministratore unico uscente, l’imprenditore Giuseppe Cavalli. Dopo il no dalle colonne di Libertà all’ipotesi di un Consiglio di amministrazione, il nocchiero di Piacenza Expo da due mandati avrebbe invertito la rotta. Dunque niente addio al centrosinistra, guidato dal sindaco Katia Tarasconi. Adesso Cavalli avrebbe dato la sua disponibilità a restare come presidente del Cda; una sorta di “obbedisco”, motivato dell’esigenza di garantire continuità alle partite in corso per l’ente di Le Mose, dicono i suoi fan nel centrodestra.

Nel frattempo, la prima cittadina da un lato avrebbe verificato ancora il placet dei soci principali sul nome di Cavalli; e dall’altro avrebbe confermato ai partner, dentro e fuori palazzo Mercanti, la decisione di affrontare la nuova stagione di Piacenza Expo con un Consiglio di amministrazione a tre componenti, un presidente operativo e due consiglieri.

Futuro rosa?

La novità è che i nomi più gettonati sulla scrivania del sindaco Tarasconi per affiancare Cavalli non uscirebbero dal novero dei candidati emersi nei giorni scorsi, tra cui Carlo Marini, Federico Sichel e Franco Spaggiari. Il sindaco si starebbe orientando infatti su due nuove figure femminili, sempre di primo piano.

Di chi si tratta? Le ultime indiscrezioni dalle parti di palazzo Mercanti parlano in particolare di Erika Colla, top manager dell’omonima azienda alimentare, vicepresidente di Confindustria Piacenza; e di Elisabetta Montesissa, imprenditrice vitivinicola e direttore nazionale di Terranostra, ramo di Coldiretti dedicato all’agriturismo. Con Cavalli alla presidenza, il nuovo Cda di Piacenza Expo si tingerebbe quindi di rosa. Ma non di un rosa tenue: le due volitive imprenditrici scenderebbero in campo solo con deleghe di rilievo e di certo non per fare le belle statuine.

Meno di un paio di settimane, insomma, per definire il quadro dei nuovi equilibri sotto la regia del sindaco Tarasconi. Potrebbe cambiare qualcosa? Certo che sì. Perché pare che qualcuno abbia ancora dubbi sulla conferma di Cavalli e sui nomi da inserire in Cda. Ma con l’arrivo di quelli di Colla e Montesissa, intanto passerebbero i mal di pancia a chi critica la formula del Cda, vista come una mera spartizione politica. E soprattutto, se venissero confermate competenze di questo livello, Piacenza Expo potrebbe mettere in campo nuove e indubbie capacità manageriali.

Website | + posts

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.