Home Piacenza

Provincia di Piacenza: per la presidenza Tarasconi punta su Monica Patelli, e Reggi…

Il palazzo della Provincia di Piacenza; nel riquadro, Monica Patelli

Provincia di Piacenza: il sindaco di Borgonovo Monica Patelli è in pole position per diventare il prossimo presidente dell’Ente di corso Garibaldi? Pare proprio di sì. In vista del voto del 24 settembre, con sindaci e consiglieri comunali che andranno alle urne il giorno prima delle elezioni politiche, la sua candidatura sta crescendo in modo molto concreto.

Super sponsor

Partiamo da chi ha candidato Monica Patelli per la guida della Provincia in sostituzione dell’ex sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri. La sua sponsor principale pare sia Katia Tarasconi. Con questa mossa il nuovo sindaco del capoluogo si sarebbe così chiamata fuori dalla competizione, ma mettendo in gioco tutto il suo peso politico.

Perché la scelta di Tarasconi sarebbe caduta sulla prima cittadina di Borgonovo? Monica Patelli è stata eletta un po’ a sorpresa come sindaco indipendente sotto le bandiere del centrosinistra nell’ottobre scorso. E proprio per questo, non avendo tessere di partito in tasca, col suo profilo civico avrebbe le caratteristiche per piacere anche nel centrodestra; un’area che sulla carta avrebbe comunque la maggioranza dei voti per eleggere un proprio candidato come presidente della Provincia.

Tensioni Pd

Nel Partito democratico però qualcuno non è d’accordo e la spaccatura sarebbe diventata evidente. Chi si oppone al nome di Patelli, che avrebbe già dato la sua disponibilità, fa capo al sindaco di Gragnano Patrizia Calza, altra candidata di peso per la guida dell’Ente di corso Garibaldi.

A sentire il quotidiano Libertà, l’esponente dem nell’ultima direzione provinciale del Pd avrebbe prodotto un documento in cui chiede che per la candidatura alla presidenza si guardi a un sindaco dalla sicura esperienza. Cosa che Patelli non ha, essendo fresca di nomina. Una posizione che però è stato vista dai suoi avversari come un’autocandidatura bella e buona. E in una discussione piena di tensioni, Calza avrebbe sostenuto di essere pronta a correre per la carica di presidente soltanto con il pieno consenso del Partito democratico, che pare non abbia avuto.

L’altro big

Oltre al nome di Calza nel centrosinistra sono circolati quelli del sindaco di Travo, Lodovico Albasi, come lei consigliere provinciale, e del primo cittadino di Podenzano, Alessandro Piva. Ma i bene informati sostengono che ormai i giochi a favore della candidatura di Monica Patelli sarebbero fatti.

Se non altro perché il sindaco di Borgonovo godrebbe anche dei favori di Roberto Reggi, presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Una figura, quella dell’ex sindaco di Piacenza, formalmente fuori dai giochi politici; ma che secondo diversi osservatori ha tutte le carte in regola sotto il profilo della moral suasion per attirare su Monica Patelli i consensi trasversali di molti amministratori locali, garantendole il viatico per un sicuro successo.

Braccio di ferro

Intanto nel centrodestra è in corso un match senza esclusione di colpi. Per la carica di presidente della Provincia vede in gioco la candidatura del sindaco di Rottofreno, l’esponente di Forza Italia Paola Galvani, e quella del primo cittadino di Fiorenzuola di area Lega, Romeo Gandolfi. Così, a meno di sorprese dell’ultimo minuto, uno dei due dovrebbe essere l’avversario che si opporrà all’ormai certa candidatura di Monica Patelli sostenuta dall’asse Tarasconi-Reggi.

Website | + posts

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

Articolo precedenteAndrea Dallavalle salta sul podio: medaglia d’argento agli Europei di Monaco
Articolo successivoElezioni: Elena Murelli candidata al Senato, ecco i leghisti in corsa nei collegi uninominali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.