Attualità

Forza Italia, a Piacenza il rilancio parte da Marcello Minari: ecco le sue sfide

forza-italia-a-piacenza-il-rilancio-parte-da-marcello-minari

Forza Italia: a Piacenza inizia l’era di Marcello Minari. Come dice una famosa canzone “era già tutto previsto”. Al congresso provinciale del partito fondato da Silvio Berlusconi, l’assessore al Bilancio e Sviluppo economico di Fiorenzuola d’Arda si presentava infatti come candidato unico. L’assise, presieduta ieri all’Euro Hotel dall’onorevole Maurizio Casasco (responsabile economico di FI ed ex presidente nazionale di Confapi), ha visto l’elezione di Minari per acclamazione. Il 45enne broker assicurativo prende il testimone dal commissario provinciale Paola Pizzelli. Un passaggio a stretto giro, visto che la storica esponente di Forza Italia è vicesindaco del capoluogo della Val d’Arda e Minari era il suo braccio destro nel precedente organigramma del partito.

Verso le urne

La prima partita da giocare per il nuovo segretario provinciale di FI non sarà delle più facili, una sorta di battesimo del fuoco. La prossima primavera si voterà infatti per il rinnovo di sindaci e consigli in 28 Comuni della provincia di Piacenza, in parallelo con le Europee. Senza dimenticare che agli inizi del 2025 si apriranno le urne per eleggere il nuovo presidente e il consiglio regionale dell’Emilia-Romagna; a cui, secondo alcuni, dopo la riforma della Legge Delrio, si potrebbe affiancare il ritorno all’elezione diretta da parte dei cittadini di presidente della Provincia e relativo consiglio.

In crescita

Minari però appare già pronto e determinato a interpretare un ruolo da protagonista nel centrodestra piacentino. Come ha sottolineato, “Dopo la perdita del nostro fondatore lo scorso 12 giugno, un momento molto triste, qualcuno pensava che addirittura FI si sciogliesse. Invece il nostro partito oggi è in crescita sia a livello nazionale sia locale. A Piacenza, veniamo da qualche anno di difficoltà, inutile negarlo. L’obiettivo adesso è quello di fare squadra, con iscritti e amministratori del territorio, per allargare il campo e andare a intercettare chi oggi non si riconosce in altre forze politiche”.

Uniti si vince

E sui prossimi appuntamenti elettorali? “Con i nostri alleati storici sono già iniziati gli incontri. Penso che sia abbastanza chiaro il messaggio arrivato a Piacenza dalle urne dell’anno scorso. Il centrodestra, se resta unito, vince anche a livello locale”. Forza Italia, conclude Minari, “è leale nei confronti dei suoi alleati; cercherò un confronto molto onesto e schietto su quelli che sono i ruoli dei vari partiti nei diversi Comuni, con l’obiettivo di andare uniti per ottenere il risultato migliore per tutto il mondo dei moderati”.

La squadra

Il congresso di FI ha visto anche l’elezione dei primi componenti del coordinamento provinciale del partito; sono: Gianluca Argellati, Paola Pizzelli, Filippo Michelotti, Stefano Giorgi, Alice Marcotti, Alberto Rossi, Matteo Lunni, Gian Luca Rossi, Armando Schiavi, Maria Rosa Zilli. A loro si affiancano i delegati al congresso nazionale Paola Galvani, Gabriele Girometta, Leonardo Bersani, Pierluigi Ghilardelli, oltre naturalmente lo stesso Minari.

Website | + posts

Giovanni Volpi, giornalista professionista, è il direttore del Mio Giornale.net. Ha iniziato al Sole-24 Ore nel 1993. Dieci anni dopo è passato in Mondadori, a Tv Sorrisi e Canzoni, dove ha ricoperto anche il ruolo di vicedirettore. Ha diretto Guida Tv, TelePiù e 2Tv; sempre in Mondadori è stato vicedirettore di Grazia. Ha collaborato con il Gruppo Espresso come consulente editoriale e giornalistico dei quotidiani locali Finegil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.